Serie A2 femminile: l'Alpo Basket fa il colpo straniero, ecco Marina Dzinic

La prima straniera della storia dell’Alpo Basket è Marina Dzinic, che ha firmato un contratto annuale con la società del presidente Renzo Soave. Si tratta di un centro di 190 cm, nazionale bosniaca, in possesso del passaporto croato. Marina è nata a Tuzla (Bosnia Erzegovina) il 20 luglio 1992 e, nonostante la giovane età, può vantare una discreta esperienza internazionale, avendo già giocato in Svizzera e in Germania. E’ un “5” che può giocare pure da “4”, atletica e dinamica che porterà ad Alpo punti e rimbalzi. 

In Bosnia ha vestito le canottiere del Zeljeznicar Sarajevo, del Mladi Krajisnik e del Celik, mentre in Svizzera ha giocato per l’Hope Ginevra. In questa stagione ha giocato nel Cheminz (serie A tedesca) con 9 punti e 3 rimbalzi di media a partita e, terminato il campionato teutonico, è tornata a Sarajevo dove ha totalizzato 15 punti e 6 rimbalzi di media nella serie A bosniaca. 

«E’ il tipo di giocatrice che cercavamo – afferma soddisfatto coach Nicola Soave – Siamo convinti che avrà un impatto importante nel nostro campionato: avevamo bisogno di centrimetri e l’arrivo di Marina, sommato a quello di Alice Richter, ci darà quella fisicità che ci è mancata nella Poule Promozione».
Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author