Serie A2 femminile: Muggia dura solo dieci minuti al Palaseveri, poi Stabia dilaga

Nel recupero della terza giornata di andata, la TRG Stabia conquista i due punti in palio e la testa della classifica, mantenendo così a debita distanza la zona retrocessione.

Stabia parte con il piede pigiato sull’accelleratore, Calamai e Potolicchio firmano il primo allungo stabiese, al 5′ 7-2. Muggia si schiera a zona, disorienta l’attacco stabiese e recupera lo svantaggio con le iniziative personali di Elena Capolicchio, che impatta sul 7-7 con un tiro dall’arco, poi per i restanti minuti del primo quarto si gioca in equilibrio, poco prima della prima sirena è ancora Capolicchio, che con un arresto e tiro dall’area, fa sentire il fiato sul collo al quintetto stabiese con il punteggio che va sul 17-15.

Nella seconda frazione di gioco la gara prende un altro verso, con una buona circolazione di palla e buoni movimenti delle lunghe nell’area, TRG Stabia perfora la zona di coach Trani e trova il primo massimo vantaggio(30-19), con Voynova che firma un 5-0 personale.

Belfiore capisce che è il momento giusto per ipotecare la vittoria e ordina maggiore pressione in difesa; si alza la “Muraglia Stabiese”, che costringe a mettere a referto solo quattro punti alle triestine in dieci minuti, con le squadre che vanno a riposo sul 36-19.

Gli ultimi due quarti servono a consolidare maggiormente il vantaggio stabiese, che dopo aver messo la partita al sicuro, delizia gli occhi degli spettatori presenti con belle giocate offensive. Su sponda triestina, Capolicchio è l’ultima ad arrendersi e mette a referto 13 pt, Masic, che è la miglior realizzatrice delle friulane, si ferma a quota 9, nell’ultimo periodo, Belfiore concede minuti alle giovani, Emanuela Moretti(97) chiude con 7 pt 3 pr e il 100% al tiro, nei minuti finali arrivano anche i primi due punti in A2 di Federica Papetti(95), che chiudono definitivamente la gara sull’80-42.

Un ringraziamento particolare va fatto al pubblico del Palaseveri, che anche oggi, nonostante il giorno lavorativo e l’orario proibitivo(15:00), ha affollato la tribuna per non far mancare il sostegno alle proprie beniamine.

Trust Risk Group Stabia: 80

Potolicchio 9, De rosa ne, d’Avolio 11, Carotenuto 4, Papetti 2, Gallo 10, Moretti 7, Minervino, Gemini 2, Voynova 24, Calamai 11.

Coach Belfiore

Querciambiente Muggia: 42

Masic 8, Castelletto 4, Capolicchio 13, Pregarc, Puzzer, Zizola 4, Richter ne, Policastro 7, Rosin, Mezegec 6.

Coach Trani

Arbitri: Bernado e Fiore

Spettatori: 250 circa.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author