Serie A2 femminile: TRG Stabia, vittoria di misura contro Castel Carugate

Ultima partita dell’anno al Palaseveri, che per l’occasione si tinge di bianco e blu, ancora emozioni e ancora una vittoria per la Trg Stabia. Il primo periodo di gioco ha un nome e cognome: Diana Voynova, che è l’autrice di tutti i punti messi a referto dalla squadra stabiese. La bulgara giganteggia nel pitturato e si fa trovare pronta ad ogni invito di Calamai & company .

Tuttavia non basta, perchè il Carugate con Stabile e Frantini partono forte, le lombarde alla prima sirena sono in vantaggio, il box score segna 15-19.

Il secondo quarto si gioca sul filo dell’equilibrio, Carugate si dispone a zona con De Gianni e Cagner che riempiono l’area per limitare le lunghe stabiesi. Le basse percentuali al tiro di Calamai e Potolicchio, impongono una rincorsa della campane anche a fine secondo quarto con il punteggio fissato da due liberi di Frantini sul 26-29.

Al rientro in campo, le stabies partono col piglio giusto, al 22esimo Calamai trova il sorpasso dall’area 30-29, Giunzioni non si arrende e mette a referto il mini break di 0-4 che riporta le ospiti in vantaggio.

La player d’Avolio alza il ritmo della difesa e recupera un paio di possessi capitalizzati poi in contropiede, che permettono al quintetto di coach Belfiore di chiudere il terzo periodo in vantaggio di tre lunghezze 39-36.

Negli ultimi dieci minuti le due squadre si affrontano a viso aperto; al 34esimo d’Avolio e Moretti allungano fino al 45-39. Dall’altro canto Frantini non vuole lasciare punti al Palaseveri e firma il contro-break che vale il nuovo sorpasso di Carugate(45-46).

Per la TRG Stabia Voynova mette a referto altri due punti con un tiro in sospensione 47-46, mentre nell’azione successiva Stabile sbaglia un lay-up in contropiede a 40″ dall’ultima sirena.

Poi la svolta della gara, le coccodrilline fanno scorrere il tempo e prima dello scadere dei 24″, Gallo piazza la bomba direttamente da casa sua che vale il 50-46 e profuma di vittoria. Solo un canestro di Frantini – mai doma – tra la selva di braccia della difesa stabiese chiude l’incontro sul 50-48.

Trg Stabia: 50 Potolicchio 5, De Rosa, d’Avolio 2, Carotenuto 2, Papetti ne, Gallo 6, Moretti 5, Minervino, Gemini 4, Voynova 24, Calamai 2. Coach Belfiore Ass.Coach Mandato

Castel Carugate: 48 Casartelli 6, Canger 4, Stabile 11, De Gianni, Robustelli, Giunzioni 10, L’Altrella ne, Colombo, Frantini 17. Coach Cesari Ass. Coach Puopolo

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author