Serie A2, le dichiarazioni di Giachetti (Orasì Ravenna) e Prandi (Stings Mantova)

Intervenuti ai microfoni di Web Radio 5.9 durante Speak & Roll, il playmaker dell’Orasì Ravenna Jacopo Giachetti e il presidente degli Stings Mantova Marco Prandi hanno analizzato il momento delle proprie squadre con un occhio di riguardo al match di domenica che vedrà opposte Mantova e Ravenna per il tredicesimo turno di campionato di A2 Est.

Jacopo Giachetti (playmaker Orasì Ravenna): “Quella con Treviso è stata una grandissima vittoria ottenuta su un campo molto difficile contro una delle squadre accreditate per la promozione. Abbiamo disputato una partita molto solida in attacco e difesa, eseguendo nel migliore dei modi il nostro piano partita e continuando un periodo molto positivo. Ci aspettavamo una partenza forte e aggressiva da parte loro e siamo stati bravi a rimanere a stretto contatto fino all’intervallo. Nella ripresa, come spesso è successo in questo campionato, abbiamo cambiato ritmo e abbiamo saputo imporci. Ravenna è una città che sta cominciando ad appassionarsi tanto al basket anche per via della semifinale playoff dell’anno scorso. La società dichiara che l’obiettivo massimo è entrare nei playoff, ma io preferisco non nascondermi e dico che vogliamo fare un campionato da protagonisti. Stiamo crescendo e siamo sempre più in grado di rimanere in gara concentrati per 40 minuti. La gara pazza con Bologna? Ancora oggi non me so spiegarmi cosa sia successo. Certo è che quella partita, al di là della grande rimonta, per noi ha rappresentato quasi una sconfitta dato che siamo rimasti in svantaggio per più di 30 minuti limitati nel nostro gioco. Quest’estate avevo dato la disponibilità a discutere il rinnovo visto che mi ero trovato bene coi compagni e con la società. I problemi societari di inizio estate hanno dilungato i tempi, poi non ho più potuto aspettare e abbiamo purtroppo separato le nostre strade. Vencato? Il mio “erede” sta facendo molto bene, è un ragazzo che già l’anno scorso aveva dimostrato di poter giocare in modo ottimo. Forse in alcuni momenti della stagione aveva sofferto le sconfitte, ma quest’anno si vede che gioca con più fiducia. E’ un ragazzo che lavora duramente, che sa giocare a basket e che avrà una carriera interessante. Mantova, in generale, finora ha avuto una stagione importante, riuscendo ad imporsi in trasferta e in diversi finali punto a punto. E’ una protagonista del nostro campionato che darà del filo da torcere a tutti. Sabato sia Ravenna che Mantova vorranno vincere, è uno scontro al vertice con più di due punti in palio”.

Marco Prandi (presidente Dinamica Generale Mantova): “Per certi versi siamo ancora una squadra in costruzione, stiamo consolidando determinati meccanismi e abbiamo spesso degli up e dei down. Roseto e Imola sono stati due test impegnativi, il primo perché ci poneva di fronte ad una squadra in difficoltà e il secondo perché avevamo contro un roster giovane e ben allenato da coach Cavina. In entrambe le gare si è evidenziata la determinazione e la grinta dei nostri ragazzi, pur non avendo messo in campo un gioco spettacolare.

La maggiore produttività offensiva delle ultime partite? Non è dovuto solo a Mei, per quanto abbia dato un ottimo contributo offensivo in termini di marcature e assist. Credo più che altro che il gioco stia maturando e migliorando, nonostante con Imola ci sia stato qualche leggero passo indietro come la continuità offensiva. La nostra è una squadra che gioca bene in velocità e quando riesce a lavorare molto sugli scarichi per l’uomo libero. Sapevamo che la scelta di un rookie come Brownridge ci avrebbe imposto il fatto di aiutarlo ad inserirsi nei meccanismi di un campionato nuovo per lui. A livello di mentalità è un ragazzo molto preparato, deve solo migliorare sviluppare un gioco più fisico e aggressivo. E’ chiaro che un giocatore in grado di risolvere la partita nell’ultimo minuto come successo già con Montegranaro e con Imola è molto importante per una squadra come la nostra.

La società non ha stabilito ufficialmente un obiettivo in termini di punteggio da raggiungere al termine della regular season. La nostra aspettativa rimane quella di raggiungere i playoff e superare il primo turno, che nelle ultime stagioni è stato la nostra chimera. E’ un obiettivo tutt’altro che scontato dato che la competitività delle altre squadre è molto alta. E’ difficile prevedere come sarà l’estate 2018, non so se sarà più tranquilla rispetto a quella scorsa. Molto dipenderà dai risultati della squadra, più si andrà avanti e più sarà facile programmare la stagione successiva. Come ogni stagione dovremo rinegoziare i contratti di sponsorizzazione e dovremo risolvere la questione PalaBam, quindi realisticamente non credo sarà un’estate facilissima. La stagione 2018/19? Ci saranno tre promozioni, ma anche tante retrocessioni e questo significherà tanta ressa sul mercato da parte delle società. Il mercato estivo del 2018 dovrà essere affrontato con programmi e budget definiti anche prima della fine della stagione. Nel 2018/19 ci sarà bisogno di tante risorse per allestire una squadra sufficientemente competitiva e questo richiederà tanto lavoro di negoziazione con gli sponsor.

Un bilancio del 2017? Complessivamente positivo per i risultati sportivi raggiunti, per la crescita del numero di sponsor e dei tifosi. Peccato però per qualche occasione sprecata come il quarto di finale di Coppa Italia perso e la serie playoff con Tortona che poteva essere conclusa in un altro modo. Bisogna essere in grado di cogliere al volo certe occasioni.

Ravenna? E’ una società che sta investendo molto bene e che è attrezzata per arrivare lontano in questa stagione. Conosciamo bene Giachetti, è uno dei migliori playmaker della Lega. Gli Stings dovranno presentarsi al PalaDeAndrè approcciando bene la gara dal punto di vista difensivo, cercando di rompere i giochi dei nostri avversari, cosa che ci riesce spesso piuttosto bene. Dovremo impostare un gioco offensivo in velocità e con la mente libera”.

Fonte: Ufficio Stampa Redazione Web Radio 5.9

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author