Serie A2 gir.A femminile: Carugate vincente anche a Muggia

Incontro teso e a tratti con una brutta pallacanestro per entrambe le parti, ma le ragazze Castel sono in un momento d’oro e si impongono con autorità anche sul campo giuliano

Quarto successo consecutivo, dopo Alghero ed i derby con Sanga e Biassono, Castel Carugate conquista di forza due punti anche a Muggia, cittadina al confine con la Slovenia. Parte forte, anzi fortissimo la Castel, piazzando subito un 4-17 nella prima frazione alternando le marcature su tutte e cinque le ragazze in campo. Muggia non trova soluzioni offensive degne di nota, ma una serie di piccoli inconvenienti fermano le ragazze di coach Puopolo. Prima un infortunio a Frantini alla spalla a causa di una rovinosa caduta, poi anche Stabile si fa male e De Gianni è gravata di falli, inducono Carugate a mischiare le carte in campo e cambiare i propri assetti studiati in settimana. Muggia ritrova le forze e le idee, a si riavvicina pericolosamente all’intervallo lungo 21-27. Nel terzo quarto, le giuliane mettono tutto ciò che hanno sul parquet ma la Castel non molla, anzi, allunga portandosi sul +14 e gestendo al meglio sia le situazioni offensive, sia stringendo le maglie difensive concedendo solo 9 punti a Muggia. L’ultima frazione, Stabile e compagne gestiscono il punteggio facendo correre il cronometro senza dare mai alle avversarie una vera chance di riaggancio, Castel vince 44-56 in scioltezza. Non abbiamo giocato benissimo, anzi, a tratti non siamo riusciti a gestire la nostra pallacanestro, ma autorità e determinazione sono state sufficienti a portare a casa due punti importanti in una trasferta lunghissima, oltre 5 ore di bus, che poteva dimostrarsi pericolosa se non affrontata con le giuste motivazioni. In doppia cifra Casartelli (12), Frantini (13) e la top scorer Stabile (17), in generale bene tutte le ragazze e buona anche la gestione di coach Puopolo. Ora abbiamo in programma una trasferta particolare, ad Albino, sullo stesso campo in cui la passata stagione conquistammo la promozione, un campo dunque a noi caro, ma con parecchie insidie, viste le ottime performance della Fassi in questa stagione, rinforzata dalla ceca Tereza Vorlova. Nella foto Mara Casartelli

 

Querciambiente Muggia – Castel Carugate 44-56 ( 21-27)

Muggia : Masic e Capolicchio 17,  Carugate : Stabile 17, Frantini 13, Casartelli 12, Giunzioni

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author