Serie A2 Gold: Angelico sconfitta, Casale vince anche gara-2

Dopo la vittoria di sabato in gara1 la Novipiù Casale fa suo anche il secondo round dei quarti di finale di Playoff. Match teso quello disputato questa sera al PalaFerraris, equilibrato a punteggio per tutto il primo tempo e macchiato da una valanga di falli fischiati dalla terna arbitrale. Ora la battaglia si sposta sul parquet del Biella Forum: giovedì c’è gara3; l’Angelico deve conquistare obbligatoriamente il successo per spostare la contesa alla quarta sfida della serie e rimettere quindi tutto in discussione.

Primo quarto. Alla palla a due Casale propone in quintetto Tomassini, Natali, Blizzard, Martinoni e Fall; Biella schiera Johnson, Chillo, Laquintana, Lombardi e Raymond. La Junior apre il match con Natali, Fall e Martinoni, Biella dopo aver litigato tre minuti col ferro risponde con Raymond dalla media e riduce il gap trascinata da cinque punti consecutivi di Laquintana (8-7). Dopo canestro più supplementare griffato Johnson per il 10 pari, scollinata la prima metà della frazione i lanieri potrebbero portarsi avanti ma Chillo viene fermato sotto la retina da Fall; i padroni di casa sfruttano il momento a loro favore e scattano a +4: 14-10, timeout per coach Corbani. Il nuovo pari biellese arriva pochi possessi più tardi dalla grinta di Kyle Johnson: poker per l’ultimo arrivato in casa Angelico e nuovo contatto a quota 14. A 1’45” dalla prima pausa lunga Biella scatta al comando: fallo con bis di Edoardo Giovara su Lombardi; Eric si accomoda in lunetta e fa ‘3 su 4’. Prima del minuto c’è ancora tempo per un libero di Amato: al 10′ è 15-17.

Secondo quarto. Subito Johnson dalla media, replica Amato dalla parte opposta del parquet, poi i padroni di casa firmano il nuovo pareggio con Samuels (19-19). L’Angelico ha voglia di fare, forse fin troppo e infatti balbetta dall’arco; riesce comunque a mantenersi avanti grazie ai canestri di Berti e BJ Raymond (22-23) e allunga a +3 con un’altra gita nel pitturato di Johnson. E’ il momento di attivare il turbo ma una bomba di Samuels rimette in carreggiata la Novipiù (25-25). La replica dell’Angelico però non fa attendere: arco, Raymond, missile e freccia del sorpasso. BJ ci prende gusto e a poco più di 2′ dall’intervallo infila un’altra parabola delle sue: 30-33. A un amen dall’intervallo la Novipiù torna in vantaggio. Al 20′ tabellone inchiodato sul 36-33.

Terzo quarto. Nell’approccio è il remake di inizio gara: Natali realizza per primo e bagna da protagonista anche la seconda parte del match. L’Angelico lì per lì si tiene in scia con Johnson, a seguire non sfrutta a dovere gli errori dei monferrini sotto le plance e incassa un break di 4 punti (Tomassini e Martinoni): 44-35, timeout obbligato. Al rientro in campo Raymond e Chillo (Matteo in schiacciata) annullano lo scatto juniorino. Biella spara dalla lunga con De Vico, smuove e torna sotto i -5, poi però perde un pallone scottante dalle mani di Laquintana e subisce canestro in contropiede. E’ un momento delicato del match: a rimbalzo i ragazzi di Corbani rispondono presente, là davanti però Casale è più precisa e conserva così il timone dell’incontro (52-43 a 2’15” dalla nuova pausa). Macchiato da situazioni di gioco poco chiare lo scarto tra le due formazioni si dilata: la Novipiù gode del momento favorevole e balza avanti arrivando a toccare il +13. Sirena sul 56-44.

Ultimo quarto. Lombardi dall’arco riporta Biella sotto la doppia cifra di svantaggio, l’ex di turno Simone Berti in area arriva a timbrare il -7. Il tentativo di rimonta biellese viene arginato dal team di coach Ramondino con un ‘2+1′ conquistato da Tomassini. Oltre a caricarsi di falli (4 fin qui per Laquintana, Infante e De Vico) l’Angelico fatica a trovare la via del canestro. Ci pensa Chillo a 7′ abbondanti dal gong a migliorare le percentuali dal campo: 59-52. La spettacolarità dell’incontro, già di per se non elevata, viene abbattuta da una direzione di gara forse un po’ troppo meticolosa. La forbice a 5′ dal 40° vede Casale al comando 65-54; un minuto più tardi però l’Angelico è a -7. C’è tutto il tempo per recuperare terreno ma la musica sul parquet del PalaFerraris non cambia spartito: Casale si proietta ancora una volta a +9 e coach Corbani chiede e ottiene il minuto di sospensione. Le speranze di rimonta per Infante e compagni sono minime anche a un minuto dai titoli di coda: il secondo derby dei quarti di finale va in archivio con il punteggio di 76-67.

Novipiù Casale Monferrato-Angelico Biella 76-67

Parziali: 15-17, 36-33, 56-44.

Novipiù Casale Monferrato: E. Giovana, Amato 12, Tomassini 15, Natali 6, Blizzard 10, Martinoni 9, Ruiu ne, Fall 10, Samuels 14, Marshall ne. All.: Ramondino.

Angelico Biella: Johnson 21, Chillo 5, Laquintana 7, Infante, Lombardi 11, Berti 4, Calabrese ne, Raymond 16, De Vico 3, Danna, Marzaioli. All.: Corbani.

Arbitri: Ciano, Scrima, Marton.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author