Serie A2 Gold: Biella c'è, vince a Trapani e vola ai play-off

Una vittoria ottenuta con solidità e grinta regala ai rossoblu, con matematica certezza, la qualificazione ai Playoff di A2. Biella scende in Sicilia priva di Alan Voskuil (ieri sottoposto a operazione chirurgica alla caviglia destra) e Kyle Johnson (firmato in settimana e fuori referto per un ritardo nell’invio del nulla osta internazionale da parte della Federazione canadese), ma nonostante la panchina corta riesce a strappare i due punti contro un avversario arcigno e dall’elevato tasso tecnico. Incontro divertente, di buon basket, equilibrato per mezz’ora e deciso nei possessi del quarto periodo, con il team di coach Corbani capace di raggiungere dopo una manciata di canestri il +10, di arginare il ritorno della squadra di casa e di riprendere quota fino al definitivo 75-85 del game-over. Top-scorer in casa Angelico BJ Raymond: 29 punti e 15 rimbalzi.

Primo quarto. Trapani schiera in campo uno starting-five composto da Renzi, Meini, Bossi, Bray Jr e Ferrero; alla palla a due Biella si presenta con Chillo, Laquintana, Lombardi, Raymond e De Vico. Bossi va a segno dall’arco, l’Angelico invece apre le danze con cinque punti di Raymond e una schiacciata di Lombardi (3-7). Il match si fa subito equilibrato. I granata avanzano con Baldassarre, Renzi e Bossi, i rossoblu tengono il passo sfruttando al meglio due triple della coppia Berti-Raymond (13 pari). Nel minuto conclusivo, aperto da un canestro di Ferrero, Legion infila da tre e timbra il 19-17 del 10°.

Secondo quarto. Partita equilibrata e intensa sul parquet del PalAuriga. Legion riparte da dove aveva concluso il primo periodo; Biella scarica altri due missili dalla lunga distanza per un break di sei punti che vale un nuovo contatto (23 pari). Per circa 3′ Lighthouse e Angelico lottano alla pari e a ritmi sostenuti, poi dal 31-31 (porta la griffe di Chillo il terzo pari della serata) i rossoblu di coach Corbani mandano a referto altri tre punti con BJ Raymond e scattano avanti di una lunghezza (33-34). Nella seconda metà della frazione, la squadra di casa riesce a concretizzare più dei biellesi e con Ferrero, Baldassarre, Renzi e Bossi completa un break di 12-6 fino al momentaneo 43-37 dell’intervallo. Per l’Angelico realizzano Chillo, protagonista di una stoppata nei possessi finali, e Laquintana (un libero in lunetta).

Terzo quarto. Superato l’intervallo Biella rientra in campo con la modalità ‘turbo’ attivata: i rossoblu portano dalla loro 12 punti, scattano a quota 49 e riprendono il comando del match. Realizzano Lombardi, Raymond, Chillo e Laquintana, autore di due triple ravvicinate. Trapani, che nei primi 5′ si era fermata a un canestro di Legion, torna a smuovere la retina con Bray Jr e Baldassarre, ripristinando la parità sul 51-51. Con una parabola dalla lunga di Ferrero, i granata rimettono la freccia ma devono fare i conti con un BJ Raymond in grande spolvero: l’ala rossoblu conquista altri quattro punti per il provvisorio 54-57. A un amen dalla terza sirena, l’Angelico raccoglie un nuovo break – De Vico e Berti – e prende fiato in panchina per la terza pausa avanti di sei: 62-56.

Ultimo quarto. Dieci minuti impressionanti per i rossoblu. Infante e compagni scattano in pochi minuti sul +10 di vantaggio (58-68), gap che mantengono pur con alti e bassi per l’intero periodo. La Lighthouse si affida ai canestri di Legion (il migliore dei ragazzi di coach Lardo) e riduce la forbice fino al -4 (64-68). Nei cinque minuti prossimi ai titoli di coda però l’Angelico mostra più grinta ed energia, e trascinata da Benjamin Raymond (29 punti e 15 rimbalzi) mette nel mirino la vittoria e la raggiunge con merito, per un 85-75 che significa ‘qualificazione ai Playoff’. Buonissima prova di tutto il gruppo. Sugli scudi, da segnalare le ottime prestazioni di Simone Berti e Tommaso Laquintana (rispettivamente 13 e 12 punti a tabellino) e di Matteo Chillo (13 rimbalzi totali).

Campionato A2 Gold 2014/2015 – 27^ giornata

Lighthouse Trapani-Angelico Biella 75-85

Parziali: 19-17, 43-37, 56-62

Lighthouse Trapani: Renzi 10, Meini, De Vincenzo ne, Baldassarre 11, Bossi 7, Urbani, Bray Jr 8, Ferrero 17, Felice ne, Legion 22. All.: Lardo.

Angelico Biella: Chillo 6, Laquintana 12, Infante 4, Lombardi 8, Berti 13, Pollone ne, Raymond 29, De Vico 7, Danna, Marzaioli 6. All.: Corbani.

Arbitri: Masi, Caruso, Yang Yao.

Spettatori: 3027.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author