Serie A2 Gold: Brescia, parla coach Diana: "Occhio a Mantova, squadra fisica e tosta"

Scherzi da turno infrasettimanale: vinci all’overtime contro Torino, di due punti, davanti a 2.500 spettatori in delirio e in sala stampa devi già pensare all’avversario che incontrerai tre giorni dopo. E’ toccato pure al nostro coach Andrea Diana, che nell’immediato post gara di domenica scorsa avevo dovuto anticipare le prime impressioni sulla gara di domani sera a Mantova: “Più facile o difficile preparare una partita dopo vittorie così? Più difficile perchè abbiamo sicuramente speso molto, sia a livello di energie fisiche che mentali. Ma lo sarebbe stato a prescindere, in quanto giochiamo su un campo ostico, contro una formazione che come roster mi ricorda molto una big: anche Mantova è squadra molto tosta e ci attende un altro match che per fisicità si avvicina al campionato superiore. Per questo saremo chiamati a una prova molto impegnativa”.

Oggi, a mente più fredda, il giudizio non cambia di una virgola. “Abbiamo ancora negli occhi la grande vittoria di domenica contro Torino e i festeggiamenti in mezzo al campo con i nostri tifosi. Tutto ciò ci rende consapevoli della nostra forza e aumenta le nostre energie, che dovranno essere davvero tante per affrontare una squadra fisica come Mantova”.

All’andata vittoria con punteggio molto basso (68-66) e gara complicata. “Già, anche nel match di andata abbiamo incontrato non poche difficoltà e anche per questo motivo sappiamo che ci aspetta un test molto importante. Mantova, inoltre, ha alzato il livello del roster con l’inserimento di Wojciechowski, senza contare la verticalità di Jefferson, il tiro di Rullo, la capacità di Fultz di coinvolgere i compagni nelle situazioni di pick’n’roll e l’uno contro uno di Gaddefors e Moraschini. Questi sono sicuramente i loro punti di forza cui dovremo porre maggior attenzione”.

Anche Marco Passera è pronto a scendere in campo e fornire un’altra prova di sostanza. “Giochiamo una partita difficile su un campo molto caldo. Mantova è una squadra forte, con fisico e talento sufficienti per mettere in difficoltà tutti e anche se vengono da alcune sconfitte consecutive non ci fidiamo affatto. Anzi, vorranno invertire la rotta davanti al loro pubblico. Per quanto ci riguarda, ovvio che dopo Torino dobbiamo un po’ recuperare le energie, soprattutto mentali, perchè sono gare in cui spendi molto. Ma non vogliamo fermarci e andiamo al PalaBam pronti per un’altra battaglia”.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author