Serie A2 Gold: Casale-Biella, le curiosità statistiche dei Playoff

EQUILIBRIO – Nel 2-0 con cui la Novipiù conduce la serie dei quarti di finale Playoff contro l’Angelico Biella, emerge la forza, la compattezza e l’equilibrio di un gruppo che ha lavorato in questa direzione a partire da agosto. Se in gara-1 Blizzard l’ha fatta da padrone (ma non si possono dimenticare le giocate di Amato, la leadership di capitan Martinoni o il talento di Marshall), gara-2 è stato un trattato di gioco di squadra esteso sui due lati del campo: difesa impenetrabile (Biella tenuta sotto i 65 punti di media), attacco fluido che ha saputo coinvolgere tutti i suoi interpreti. Cinque gli uomini in doppia cifra segnata: Tomassini (15), Samuels (14), Amato (12), Blizzard e Martinoni (10) testimoniano l’equilibrio tecnico e tattico del gruppo juniorino.

PROFONDO ROSSO…BLÙ –
Le prime due partite vinte dalla Junior hanno evidenziato l’impatto della panchina rossoblù, capace in entrambe le gare di superare quella biellese (37-18 in gara-1 e 26-7 in gara-2). Con l’assenza di Jermaine Marshall, dopo l’infortunio patito nella prima sfida e la partenza in quintetto del mattatore di gara-1 Blizzard, è toccato ad Andrea Amato confermarsi valore aggiunto del roster di coach Ramondino, confezionando, seppur in una giornata alterna, un bottino da 12 punti anche in gara 2.

SAMUELS, L’AMERICANO – Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Le prime due gare della serie di Playoff con Biella hanno confermato il gioco ‘maschio’ (90 liberi tirati dalle due contendenti nei primi due match) che generalmente contraddistingue le gare di playoff: Jamar Samuels, ieri, ci si è tuffato come mai prima d’ora. Condizionato dai falli nel primo confronto (in cui ha comunque segnato 4 punti e catturato 5 rimbalzi in soli 12 minuti), Samuels è risultato il migliore dei suoi in gara-2, sia per energia che per dato statistico: 14 punti realizzati, 10 rimbalzi presi, 8 falli subiti (e convertiti in 7/8 ai liberi), e la cifra record di 4 stoppate!

PITTURATO BLINDATO – Casale ha chiuso la stagione regolare risultando la miglior difesa di tutta la A2 Gold, grazie ai soli 68.4 punti subiti ad ogni palla a due, e le prime due gare di Playoff confermano il trend: accoppiata ad uno dei migliori attacchi di tutta la categoria (Biella ha segnato 79.6 punti di media a partita) la Junior ha perfino accresciuto la sua qualità difensiva. L’Angelico (seppure con la parziale attenuante di Johnson in luogo di Voskuil) costretta a 63.5 realizzati a partita col 40% da 2 punti ed il 31% dall’arco, subendo una media di soli 20 punti all’interno del pitturato, letteralmente blindato da Martinoni e compagni.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author