Serie A2 Gold: Casale-Verona, le curiosità statistiche

IL CALORE DEL PALAFERRARIS – Sesta vittoria consecutiva tra le mura amiche, per i rossoblù. Anche ieri contro la forte Tezenis Verona (capolista prima della sconfitta con la Novipiù) i ragazzi di coach Ramondino hanno completato una splendida rimonta, recuperando gli 11 punti di svantaggio accumulati all’intervallo, con una seconda parte di gara altamente spettacolare. Fondamentale il contributo offerto dal caldo pubblico del PalaFerraris, letteralmente incendiatosi sulle triple di Marshall, Amato, Tomassini, Blizzard e Natali; contributo sottolineato proprio da Nicola nelle dichiarazioni della sala stampa post gara.

AMATO ONORA SAN VALENTINO – Con il suo cognome, non poteva che uscirne protagonista: nel giorno di San Valentino (e degli amati per antonomasia!), Andrea gioca un’altra gara tutto cuore e fantasia, trascinando i rossoblù a più riprese. Due triple, divenute ormai specialità della casa, ma anche canestri segnati in penetrazione, con grande controllo del corpo, ad alto coefficiente di difficoltà, per 14 punti complessivi (terza prestazione in stagione). Amato conferma così la grande crescita e la capacità di produrre molto uscendo dalla panchina, per sé, ma anche per i compagni, registrando l’high stagionale di 5 assist distribuiti (di cui almeno 2 alley oop da Top Ten per Fall e Samuels).

HIGH DI NATALI – Fin da inizio stagione Nicola si è fatto apprezzare ed amare dallo staff JC prima, e da tutti i cuori rossoblù, poi, per la sua grande generosità ed applicazione, specie nella fase difensiva del gioco, in quei dettagli poco visibili ma sempre fondamentali nella costruzione della solidità cercata e voluta da coach Ramondino. Ma nella vittoria con Verona, l’ala toscana si è segnalata anche e soprattutto per i suoi canestri, risultati cruciali nella fase calda del match con l’allungo finale e definitivo degli juniorini. Per Natali, 8 punti segnati (high stagionale) con 2 triple, altrettanti rimbalzi e ben 3 assist.

MIGLIOR DIFESA – Doppio successo per la Novipiù che batte Verona sia sul piano del punteggio che in chiave difensiva. I ragazzi di coach Ramondino bloccano l’attacco scaligero, limitando gli avversari ai soli 65 punti segnati di fine gara. Con questo risultato i rossoblù scalano l’ultimo gradino del podio, guadagnando la prima posizione in classifica di A2 Gold per punti subiti (69.1 a partita), superando proprio l’ex capolista Tezenis che, per contro, sale a 71.8 punti subiti ad incontro.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author