Serie A2 Gold: Fortitudo Agrigento, uno sguardo alle semifinali playoff

Grande fermento in queste ore al Palamoncada, prima dell’inizio di una storica semifinale, di cui la Fortitudo Agrigento sembra essere protagonista inaspettata al posto di Verona:“In questo quartetto di squadre che daranno vita alla semifinale noi siamo gli intrusi – spiega il coach Franco Ciani – nel senso che le altre tre sono le squadre arrivate tra i primi posti in classifica, pertanto noi al posto di Verona, la prima della Gold, siamo quelli che non avrebbero dovuto esserci. Ovviamente ha lasciato abbastanza perplessi il fatto che Torino abbia liquidato 3 a 0 Ferentino, perché era annunciato come il quarto di finale più combattuto, così come è stata straordinaria l’ennesima impresa di Trieste che è arrivata a gara 5 con Brescia. Però direi che tolta la sorpresa Agrigento, come tutti ormai ci definiscono, le altre qualificazioni hanno rispettato i valori della stagione regolare”.

Le semifinali vedono quindi impegnata Agrigento contro Casale Monferrato e Brescia contro Torino. “Oggi il nostro risultato dà grande vantaggio a Brescia, nel senso che eliminando la prima in classifica della stagione regolare, Verona, la numero uno rimane Brescia, che avrà il vantaggio del fattore campo non solo nella semifinale ma anche potenzialmente se si qualificherà nella finale. Brescia vs Torino è una semifinale annunciata e di grandissimo equilibrio. Torino è la squadra che nei quarti si è dimostrata più autoritaria e più decisa, quindi sembra aver superato quelle che sono state le problematiche della stagione regolare, oggi si presenta come una squadra molto tosta e molto solida, come del resto è anche Brescia. Sarà una serie estremamente equilibrata. Dall’altra parte noi e Casale Monferrato che, per motivi diversi, sarà una partita molto tosta e difficile, con due squadre simili. Quindi si sfideranno due nobili da una parte e le due squadre forse meno considerate rispetto al tabellone dall’altra, perchè Casale era arrivata quarta nella stagione regolare e noi ottavi. Due storie diverse e alla fine arriverà una rappresentante per ciascuna a giocarsi una grandiosa finale. Noi siamo fisicamente in buone condizioni e riguardo l’aspetto mentale direi che siamo molto carichi. Abbiamo battuto la prima della Gold e la prima della Silver, dimostrando di avere grande qualità e soprattutto grande energia, che intendiamo portare in questa prossima semifinale”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author