Serie A2 Gold: Jesi batte Casale all'ultimo respiro

Sfuma nelle battute conclusive del match un successo che i ragazzi di coach Ramondino sembravano poter ottenere: il canestro di Elliott a 9” dalla fine, dopo la palla persa dalla Junior sulla rimessa in uscita dal time-out, punisce i rossoblù e regala la vittoria ai padroni di casa. A Casale non bastano i 7 punti consecutivi segnati da Marshall negli istanti finali del match.

LA PARTITA – Jesi parte forte, portandosi sul 6-0 grazie alle due triple di Santiangeli, Casale risponde con Blizzard che segna anche lui dalla lunga distanza. I padroni di casa giocano bene, ma la Junior si dimostra in palla, con Blizzard a mettere la sua seconda tripla di serata, regalando il primo vantaggio rossoblù del match: 10-8 dopo 5’ di gioco. I ragazzi di coach Ramondino rimangono avanti nel punteggio, portandosi anche sul +7, chiudendo la prima frazione con un favorevole 22-18. La Fileni riparte bene ad inizio secondo quarto: guidata da un buon Elliot e dalle triple di Santiangeli allunga portandosi sul +11, grazie ad un terrificante break di 15-0. La schiacciata di Martinoni cancella lo zero nella casella dei punti segnati dalla Novipiù nel secondo quarto: Jesi avanti 33-25 a meno di 3’ dall’intervallo lungo. Ma Casale si conferma ancora una volta coriacea e mai doma, piazza un contro-break di 11-0 e chiude la seconda frazione avanti di una lunghezza, grazie al bel canestro di Amato a fil di seconda sirena. Equilibrio costante anche alla ripresa delle ostilità con capitan Martinoni a compensare le nuove triple jesine segnate da Miller e Santiangeli. Tocca ad Elliot rompere la parità stoppando Marshall ed involandosi in contropiede per la più comoda delle schiacciate: 53-49 a 4’ dalla terza sirena. La Fileni scappa via, ma i rossoblù ricuciono lo strappo tornando al -2 con la tripla di Natali, realizzata allo scadere del terzo periodo (55-57). E’ Blizzard a trascinare Casale all’inizio dell’ultima frazione: l’assist per Fall e il jumper dalla media fissano la parità a quota 59, a 7’30” dal termine. Dopo lunghi minuti di gioco a retine inviolate, è nuovamente Santiangeli a rompere gli indugi, segnando il +5 interno, prima che Marshall ne realizzi 7 consecutivi riportando avanti la Junior: 66-64 a meno di 1’ al termine. Sopra di un punto, però, Casale non trova il modo di rimettere in gioco la palla, regalando a Jesi possesso, canestro e vittoria: finisce 67-66 per i padroni di casa.

FILENI BPA JESI-NOVIPIU’ CASALE 67-66 (18-22, 35-36, 57-55)
FILENI BPA JESI: Maggioli 6, Benvenuti ne, Borsato 2, Marsili ne, Rocca, Procacci 2, Elliott 26, Lucarelli ne, Santiangeli 18, Picarelli, Ciampaglia ne, Miller 13 All. Lasi
NOVIPIU’ CASALE: Giovara ne, Amato 9, Tomassini 7, Natali 3, Blizzard 13, Martinoni 13, Ruiu ne, Fall 4, Valentini, Samuels 2, Marshall 15 All. Ramondino

RAMONDINIO: “CONTENTI PER LA PRESTAZIONE NONOSTANTE LA SCONFITTA” – “E’ stata una partita molto combattuta e fisica, in cui abbiamo comunque giocato il tipo di partita che volevamo, anche se con alti e bassi. Siamo contenti della gestione finale quando siamo riusciti a costruire dei buoni tiri da tre punti. L’infrazione dei 5” sulla rimessa nelle battute conclusive del match ci ha un po’ penalizzato, ma dopo il loro canestro siamo comunque stati bravi a costruire un buon tiro con Tomassini, servito con lucidità da Martinoni, che purtroppo non ha avuto fortuna. Quella di stasera è stata una partita che ci ha impegnato molto dal punto di vista fisico e mentale. Nonostante la sconfitta abbiamo fornito un’ottima prestazione in trasferta e siamo comunque contenti per aver giocato una buona gara su un campo difficile com’è quello di Jesi”.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author