Serie A2 Gold: la grinta del Forum trascina l'Angelico ai quarti

L’Angelico Biella supera la Remer Treviglio in gara3 del primo turno dei Playoff di A2 e vola meritatamente ai quarti dove incontrerà, a partire da sabato, la Novipiù Casale Monferrato in una serie al meglio delle cinque partite. Coach Corbani ha dovuto reinventarsi la squadra ancora una volta per l’assenza di BJ Raymond, volato negli USA a causa del grave lutto famigliare che lo ha colpito, ma i suoi ragazzi hanno sopperito al meglio dividendosi i compiti e vincendo di squadra (tutti i giocatori entrati a referto, quattro in doppia cifra). A differenza di gara1 i rossoblu hanno saputo condurre dall’inizio alla fine, anche se Treviglio ha tentato in più occasioni di riavvicinarsi, fallendo però sempre l’aggancio. Decisivi i rimbalzi (Lombardi 17) la difesa e la maggior freddezza dalla lunetta, con la gara chiusa da un ’2 su 2′ di Eric Lombardi.

Primo quarto. Fabio Corbani parte con Laquintana, Johnson, De Vico, Lombardi e Chillo, la Remer risponde con Marino, Sabatini, Carnovali, Gaspardo e Rossi. L’Angelico si porta subito sul 7-2 con cinque punti di Laquintana, poi la Remer si riavvicina con due canestri di Rossi ben trovato sotto canestro. Segue un altro parziale di 7-2 con la seconda tripla di Laquintana e due canestri di Chillo ed a metà tempo, sul 14-8, coach Vertemati chiama timeout. Alla ripresa del gioco però Biella recupera cinque palloni in difesa e sigla un altro 10-0 che la lancia al massimo vantaggio (24-8), prima che Marino, con una tripla, e Rossi riavvicinino gli ospiti, con il tempo che si chiude sul 24-13 anche grazie a un errato fischio arbitrale che rende vana la tripla, altrimenti valida, di Infante.

Secondo quarto. Corbani continua con Laquintana e Berti contemporaneamente in campo (Johnson ha due falli praticamente da subito) ma la frazione si apre con un 6-0 ospite. Timeout rossoblu dopo un minuto, dentro Johnson e Lombardi, ma è capitan Infante a sbloccare la situazione con la tripla che gli era stata negata prima, seguita da una seconda, identica, poco dopo. Il libero di Johnson riporta il vantaggio rossoblu in doppia cifra (31-21) ma è ancora Infante, stavolta dal lato, a colpire da tre. Il timeout della Remer frutta un controparziale di 9-0 ed a 3’35” dalla sirena è l’Angelico a fermare il tempo, dopo di che torna l’equilibrio e Biella ritrova un buon margine con le triple di Laquintana e Chillo (44-36). Un recupero in difesa ed uno in attacco danno la possibilità ai rossoblu di incrementare il vantaggio ancora con Laquintana (’1 su 2′) e Chillo, così all’intervallo lungo si va sul 47-36.

Terzo quarto. L’Angelico torna al quintetto iniziale, la Remer varia un solo giocatore (Marusic per Carnovali). Il primo minuto se ne va senza canestri, poi Chillo recupera palla e lancia Johnson per la schiacciata. Seguono due canestri di Rossi ma anche un 2+1 di Johnson, cui risponde Marino da tre. Rossi riavvicina Treviglio, ma prima Laquintana segna una tripla, poi De Vico converte due liberi su un antisportivo di Slanina e Lombardi completa l’extra-possesso con rimbalzo offensivo e schiacciata: 59-45. Negli ultimi 4 minuti la Remer prova a riavvicinarsi ma sbaglia un po’ troppo dalla lunetta, almeno sino alla tripla di Turel che vale il 63-52; anche Danna fa ’1 su 2′ ai liberi e l’ultimo tiro tocca a Treviglio che però nei dieci secondi rimasti non riesce nemmeno a provarci.

Ultimo quarto. Si ricomincia dal 64-52 Angelico e palla agli avversari, che la sfruttano al meglio con una tripla di Sabatini allo scadere. Chillo risponde dalla media, poi Vertemati prova ad alzare il quintetto inserendo Gaspardo ma per un paio di minuti il punteggio non si sblocca. A 6’45” dal termine antisportivo a Chillo che costa carissimo (due liberi di Sabatini e tripla di Marino), De Vico prova a fermare il rientro con una tripla ma ancora Marino in entrata e Carnovali (da tre) riaprono la contesa. Time-out di Corbani sul 69-65, rientrano Laquintana e Johnson ma è ancora De Vico ad essere protagonista con un canestro ed un recupero che genera un antisportivo per Carnovali. Non entrano però le triple dello stesso De Vico che avrebbero significato il nuovo +10, e negli ultimi tre minuti si entra sul 72-67 grazie ad un canestro in entrata di Marino. Rossi ha l’occasione di accorciare ancora dalla lunetta, ma sbaglia tre liberi su quattro, mentre Berti va a segno da sotto e Lombardi conquista rimbalzo offensivo e fallo subito, convertendo entrambi i liberi: 76-68 a 1’25” dall’ultima sirena, Biella gioca con il cronometro e Treviglio non fa fallo, annunciando la propria resa. Il punteggio non cambierà più, l’Angelico va ai quarti di Playoff contro Casale Monferrato.
Angelico Biella-Remer Treviglio 76-68

Parziali: 24-13, 47-36, 64-52.

Angelico Biella: Johnson 6, Chillo 13, Laquintana 17, Infante 9, Lombardi 6, Berti 11, Calabrese n.e., Gonzato n.e., De Vico 10, Danna 1, Marzaioli 3. All.: Corbani.

Remer Treviglio: Sabatini 7, Marusic 2, Slanina 1, Gaspardo 4, Marino 22, Permon n.e., Beretta n.e., Carnovali 8, Rossi 18, Turel 6. All.: Vertemati.

Arbitri: Ciaglia, Belfiore, Yang Yao.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author