Serie A2 Gold: la Manital vince in volata su Trapani

Lotta fino all’ultimo minuto la Manital PMS Torino prima di avere la meglio sulla Lighthouse Trapani per 79-75 al termine di una partita combattuta, giocata a ritmi controllati e in cui le percentuali di tiro non hanno certamente supportato le due squadre. É stata brava la Manital a condurre nel punteggio nonostante la prova non brillante, affidandosi alle iniziative di Lewis (19 punti) e Fantoni (19) e alla verve i Giachetti, prezioso nel finale quando la sua freddezza ai tiri liberi ha permesso a Torino di controllare il risultato. Se Torino ha condotto per oltre 37′, Trapani ha avuto nei due minuti finali la palla per il +3, fallita da Renzi: nelle due azioni successive Lewis trova la tripla del nuovo vantaggio, Legion sbaglia la conclusione indirizzando la partita. Se le percentuali non hanno supportato i torinesi (28% da 3 punti, 59% a 2) i rimbalzi sono stati controllati dalla squadra di Bechi, che ha chiuso la sfida sul 39-30 con Rosselli miglior rimbalzista a quota 7, seguito da Giachetti, Mancinelli e Fantoni con 6, che hanno sopperito al mancato utilizzo di Bruttini, appena rientrato dopo un focolaio di polmonite: due punti costruiti sui “particolari”, meno spettacolari di altri ma certamente importanti, che permettono alla Manital di arrivare alla sfida di domenica con Brescia con l’entusiasmo necessario per giocare su un campo così difficile come il PalaSanFilippo.

La partita inizia con un canestro dalla media di Ronald Lewis per il primo vantaggio torinese, rinforzato da un tiro libero i Berry per il 3-0 del 2’. I primi punti per Trapani arrivano dalla lunetta per mano di Renzi, Legion crea dal palleggio il 3-4 del 3’, a testimoniare la freddezza degli attacchi in avvio di incontro.
Fantoni segna due punti dopo un rimbalzo offensivo, Trapani si affida in attacco a Legion, bomber di razza, e in difesa alla zona che, complice le percentuali basse della Manital dalla distanza, ferma l’attacco gialloblù. Fantoni schiaccia a due mani il +3, Berry segna in penetrazione nel traffico dell’area trapanese per l’11-6 del 6’.
Legion e Lewis, esterni americani dal grande talento offensivo, regalano due lampi in attacco, ma il rapporto con il canestro resta difficile per entrambe le squadre; Renzi sfrutta un assist di Legion segnando da sotto il 13-12, Gergati colpisce dalla media chiudendo il primo periodo sul 15-12.
L’apertura di seconda frazione è ancora a firma Gergati, che con una tripla sblocca l’attacco torinese seguito da Lewis per il 21-12 del 12’. La Lighthouse non demorde e rimane attaccata grazie alle iniziative di Baldassarre e Ferrero, che dall’arco firmano il 25-22 del 16’: l’attacco gialloblù non riesce a trovare il canestro con continuità, Trapani ne approfitta e si riporta sul 25-24 costringendo Bechi al timeout.
Rosselli e Fantoni sono i protagonisti del parziale di 6-0 in uscita dal minuto di sospensione, Berry piazza la tripla del +10, Giachetti manda le due squadre al riposo lungo sul 36-24.
I due playmaker, Meini e Giachetti, aprono la terza frazione, prima che Legion infili due triple consecutive per il 38-32 del 22’; il vantaggio di Torino, grazie a Berry, Rosselli e Fantoni, torna in doppia cifra sul 44-34, Baldassarre si “mette in proprio” difendendo la sua area e segnando cinque punti consecutivi per il 44-39 del 26’.
Lewis e Mancinelli confezionano il +9, le difficoltà offensive proseguono per entrambe le squadre tranne che per Legion, che segna la tripla del 52-46 con cui le due squadre vanno all’ultimo riposo.
Trapani inizia bene l’ultima frazione e con un gioco a tre punti di Renzi si porta a un possesso di distanza sul 54-51 del 33’; Fantoni segna un tiro libero che vale il +4, Berry costringe Ferrero al suo quarto fallo, Lewis dalla media e una tripla di Bray portano il punteggio sul 57-54 del 35’.
Ferrero commette il suo quinto fallo con 5’ sul cronometro, Rosselli capitalizza a metà segnando un solo tiro libero; la partita si anima, Meini finalizza una palla recuperata con una conclusione dall’arco, Fantoni segna quattro punti consecutivi per il 64-57 del 36’.
Un gioco da tre punti di Legion porta il divario tra le due squadre a quota 4, Meini piazza la tripla del -1, Lewis risponde sul rovesciamento di fronte dall’arco, Legion segna il 69-67 con 2’32” da giocare.
Fantoni si vede fischiare il quarto fallo lontano dalla palla, con Renzi che, dalla lunetta, impatta a quota 69; Giachetti trova Rosselli sotto canestro, il capitano gialloblù subisce fallo e dalla lunetta segna solo la seconda conclusione, ridando il vantaggio a Torino.
Legion trova Renzi sotto canestro, la Lighthouse trova la testa dell’incontro ed entra negli ultimi 90” in vantaggio per 70-71 con la palla in mano: Renzi sbaglia la conclusione in isolamento, la Manital attacca con Lewis che segna la tripla del +2. Trapani, con 34” da giocare, cerca la soluzione veloce e l’errore di Legion pesa come un macigno: Giachetti subisce fallo sistematico con 18” da giocare, segnando entrambi i tiri liberi e portando sul 75-71 i gialloblù.
Al rientro dal timeout Legion subisce fallo con 15” sul cronometro, segnando entrambe le conclusioni dalla lunetta per il -2 granata; ma la mano calda di Giachetti dalla lunetta è un’assicurazione per Torino, che chiude sul 79-75 la sfida con Trapani.
MANITAL TORINO-LIGHTHOUSE TRAPANI 79-75
(15-12, 36-24, 52-46)
TORINO: Giachetti 14, Mancinelli 6, Fantoni 19, Fiore ne, Lewis 19, Viglianisi, Berry 8, Vangelov ne, Bruttini ne, Rosselli 6, Gergati 7, Pichi ne. All. Bechi. Ass. Comazzi, De Benedetto.
TRAPANI: Renzi 15, Meini 11, De Vincenzo ne, Baldassarre 8, Bossi 2, Urbani ne, Bray 5, Ferrero 7, Conti, Legion 27. All. Lardo. Ass. Genovese, Canella.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author