Serie A2 Gold: l'Aurora Jesi saluta Miller e accoglie Kendall Williams

L’Aurora basket comunica di aver rescisso consensualmente il contratto di prestazione sportiva che la legava all’atleta Ian Miller. Il giocatore ha manifestato la volontà di accettare l’offerta pervenuta alla società jesina dalla Manital Torino e l’Aurora basket ha deciso di assecondarlo, liberandolo dal contratto annuale sottoscritto l’estate scorsa   In un torneo sin dall’inizio falsato da vicende che ne hanno pesantemente condizionato il corso, con club esclusi, altri in  difficoltà, altri ancora che hanno cambiato volto in corsa regalando vantaggi ad alcuni avversari e difficoltà ad altri, l’Aurora basket ha deciso di non negare a Ian Miller la possibilità di una visibilità maggiore ed una prospettiva di competitività differente. Manifestando massimo rispetto nei confronti di soci, sponsor e tifosi, l’Aurora basket si è subito messa alla ricerc a di un sostituto all’altezza per traguardare senza patemi l’obiettivo stagionale che rimane quello della permanenza nella categoria, indirizzando la propria attenzione verso un altro rookie, Kendall Williams,  che da questo pomeriggio sarà a disposizione di coach Maurizio Lasi. Kendall Williams arriva a Jesi dalla vicina Pesaro, animato da un forte desiderio di riscatto dopo un’esperienza poco fortunata con la casacca della Vuelle.  193 metri per 82 kg, Williams, classe 1991, è nativo di Upland in California. Dopo l’high school Los Osos a Rancho Cucamonga, Williams ha giocato per tre anni con i Lobos dell’Università del New Mexico. Descritto come un giocatore con buona fisicità, dotato di un buon tiro, nell’ultima stagione universitaria ha giocato 30 partite, 28 delle quali in quintetto, con 14 punti di media, 3,6 rimbalzi e 5 assist, il 36,2% da 3 ed il 77,5 ai liberi. Al primo anno nel basket profes sionistico con la casacca della Consultinvest ha concluso la sua esperienza pesarese con, 5,6 pt a gara in 26 minuti di utilizzo, col 41% da 2 ed il 20% da tre in 15 gare giocate. Descritto dagli addetti ai lavori come un professionista serio ed un grande lavoratore, con discrete attitudini difensive, Kendall Williams arriva a Jesi con una gran voglia di riscattare le molte ombre dell’esperienza pesarese e dimostrare doti e qualità che ne fanno uno dei prospetti più interessanti per il basket europeo. Soddisfatto coach Lasi che di lui dice :”E’ un giocatore che a livello di pedigree iniziale era molto simile a quello di Ian , pur provenendo da un college meno quotato ma fino ad ora ha disputato un campionato non all’altezza. Conto sulla sua voglia di riscatto e sulla capacità di integrarsi nel gruppo confermando quanto di buono ci è stato detto su di lui e sulle sue qualità.. Dovremmo ritarare gli equilibri per l&rsq uo;ennesima volta ma non sarà un problema perché ci siamo abituati. “  Kendall Williams verrà presentato in  conferenza stampa domani, venerdì 30 gennaio, alle ore 17,15 al Pala Triccoli. . L’avvicendamento tra Miller e Williams  richiederà allo staff tecnico e ai giocatori, giovani compresi,  un supplemento di impegno, in termini di adattamento, in un finale di stagione che sarà comunque indicativo per la società in vista delle scelte tecniche da effettuare per costruire il roster della prossima stagione.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author