Serie A2 Gold: Pallacanestro Trieste, a Brescia una sconfitta onorevole

Esce a testa alta la Pallacanestro Trieste 2004 dal parquet del Centro Sportivo “San Filippo” di Brescia: la Centrale del Latte, neo-capolista solitaria di A2 Gold dopo la concomitante sconfitta della Tezenis Verona a Casale Monferrato, vince per 96-88 la sfida valida per il 22° turno di campionato. Gara estremamente generosa per il team biancorosso, costretto a centellinare l’utilizzo di Murphy Holloway (solo dieci minuti in campo per l’ex Ole-Miss, a causa del problema al dito della mano patito durante la settimana): la buona prova dell’intero organico allenato da coach Dalmasson, con tutti gli effettivi del roster a referto, ha permesso a Trieste di rimanere a contatto con gli avversari sino alle battute conclusive, con una Leonessa costretta nel finale agli straordinari nonostante il +16 interno a sette minuti dal termine avesse di fatto virtualmente chiuso anticipatamente la contesa.
La gara della Pallacanestro Trieste 2004 inizia nel migliore dei modi: con un quintetto iniziale decisamente piccolo e con il solo Candussi a presidio dell’area pitturata, i giuliani riescono a conquistare un paio di importanti rimbalzi d’attacco che si trasformano in canestri preziosi. E’ Tonut l’uomo in più per i biancorossi in questa prima fase di gara, grazie ai suoi 7 punti nei primissimi minuti che, sommati a una tripla del capitano Carra, spingono Trieste sull’8-14. Brescia ricuce lo strappo con Brownlee, Cittadini e Loschi, per un break di 8-0 da parte della Leonessa che permette ai lombardi di infilare il primo vantaggio di partita: la risposta ospite non si fa attendere, grazie al contro-parziale targato Candussi e Grayson (16-19 al 7′). Tale gap positivo permane anche alla prima sirena, con Trieste che chiude bene il quarto grazie alle conclusioni vincenti di Marini e Coronica negli ultimi cento secondi di frazione (20-23 al 10′).
La buona difesa giuliana continua a dare buoni frutti anche nei primi minuti di secondo quarto, con i biancorossi che riescono dapprima a mantenere cinque punti di vantaggio al 12′, mantenendo il divario sino a metà frazione con un Tonut già in doppia cifra di realizzazione. Il più che discreto momento giuliano viene progressivamente oscurato dalla Centrale del Latte nei cinque minuti che separano le due squadre dalla pausa lunga, con la compagine di coach Diana a farsi molto più attenta su entrambi i lati del campo. L’acuto dell’americano Nelson, che riporta avanti Brescia sul 30-29, determina l’inizio di un break consistente per i padroni di casa, estremamente ispirati sia in difesa che in attacco: prima Benevelli (38-33 al 17′), poi l’intero reparto di “piccoli” formato da Nelson e Alibegovic (una tripla per entrambi), a cui si affianca anche Fernandez, delineano una decisa accelerata per i padroni di casa, sul massimo vantaggio di primo tempo proprio a ridosso dell’intervallo (46-25).
I biancorossi tentano di rimanere in scia in apertura di terzo quarto, con il 6-0 di parziale totalmente costruito da Prandin (48-41 al 23′). Le due conclusioni dalla lunga distanza di Brownlee, a cui si aggiunge l’appoggio al vetro di Cittadini, allontanano però subito dopo la Centrale del Latte, abile nel spingersi sul +17 (58-41) prima del ritorno di fiamma da parte di Trieste, che torna a iscriversi a referto con Marini e Mastrangelo, piazzando un piccolo break sino al -9 del 27′. La verve offensiva di Fernandez (sfortunato protagonista nel finale di partita di un infortunio al ginocchio) permette alla Leonessa di infilare prima il 65-54 alla terza sirena, regalando successivamente la bomba del 70-54 al 33′ che sembra poter chiudere i giochi: gli ospiti però non mollano la presa e, con qualche recupero importante, riescono a limitare il passivo arrivando sino al -6 degli ultimi 100”. Brescia la chiude poi con la buona precisione finale dalla linea della carità, ma gli applausi finali del pubblico di casa premiano una Trieste dotata ancora una volta di grande spirito di sacrificio.
Centrale del Latte Brescia-Pallacanestro Trieste 2004 96-88 (20-23, 46-35, 65-54)
Centrale del Latte Brescia: Fernandez 15 (4/9, 1/3), Cittadini 6 (3/6), Alibegovic 5 (1/2, 1/4), Benevelli 11 (5/9, 0/2), Loschi 14 (4/4, 0/2), Passera, Nelson 17 (2/2, 1/3), Giammo’, Brownlee 28 (10/14, 2/4) N.E.: Bolis, Piantoni, Tomasello. All. Diana
Tiri Liberi: 23/28 – Rimbalzi: 36 21+15 (Brownlee 11) – Assist: 20 (Nelson 7)
Pallacanestro Trieste 2004: Coronica 4 (2/2), Fossati 6 (3/4), Tonut 26 (6/13, 1/4), Mastrangelo 4 (2/3, 0/1), Grayson 5 (1/4, 1/2), Candussi 4 (2/7), Carra 12 (3/4, 2/6), Marini 6 (3/4, 0/1), Holloway 6 (3/4), Prandin 15 (6/8, 1/2). All. Dalmasson
Tiri Liberi: 11/14 – Rimbalzi: 27 17+10 (Candussi 6) – Assist: 15 (Tonut 4)
Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author