Serie A2 Gold: Trapani, parla Genovese: "A Trieste sarà una gara cruciale"

Doppio allenamento anche oggi (ore 9.30 e 17.15) per la Pallacanestro Trapani, che domani partirà per Trieste, dove venerdì 6 febbraio disputerà la gara valevole per la ventunesima giornata del campionato di A2 Gold. La partita verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport 3. Domani pomeriggio (ore 18), la formazione granata sosterrà una seduta tecnica a Trieste.

DICHIARAZIONI

Giacomo Genovese (assistant-coach Pallacanestro Trapani): “La qualità principale di Trieste è la loro giovinezza, che permette alla squadra di coach Dalmasson di giocare con grande energia e aggressività. Proprio Dalmasson, un allenatore che stimo molto,  è stato bravo a creare un gruppo capace di mostrarsi affamato tutte le volte che scende in campo. Tonut, in particolare, è diventato una stella di prima grandezza di questo campionato, Holloway è un atleta molto affidabile e Carra rappresenta il vero faro della squadra. Inutile nasconderci, per noi questa sarà una sfida cruciale, che potrebbe permetterci di rilanciarci definitivamente. Dovremo essere bravi a impedire a Trieste di correre, come ama fare soprattutto in casa. Si tratterà della classica prova di maturità, che chiediamo a noi stessi”.

ORE 16.45, LA CONFERENZA PREGARA DI LARDO E BALDASSARRE

Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 4 febbraio (in diretta su Radio Cuore e su www.trapanisi.it), alle ore 16.45, si svolgerà la conferenza settimanale del coach Lino Lardo, presso la sala stampa “Cacco Benvenuti” del PalAuriga. Il giocatore che parlerà con la stampa sarà Patrick Baldassarre. Si invitano ad intervenire tutti i giornalisti di tv, radio, carta stampata e web.

TJ BRAY OSPITE AL MAGISTRALE “ROSINA SALVO”

Durante la mattinata di oggi la Pallacanestro Trapani sarà coinvolta nel progetto scolastico CLIL (Content and language integrated learning). In particolare, TJ Bray e una delegazione granata faranno visita all’Istituto Magistrale Statale “Rosina Salvo”, consentendo ai ragazzi presenti di interfacciarsi direttamente con il nostro atleta statunitense. Il fine del progetto CLIL è quello di migliorare le competenze linguistiche degli studenti grazie ad altre discipline. Nell’ambito dell’insegnamento delle Scienze Motorie e Sportive, quindi, TJ Bray parlerà in madrelingua di come è strutturato il sistema scolastico statunitense, delle sue esperienze sportive e dell’attuale vita in Italia. Subito dopo gli alunni avranno l’opportunità fare pratica in prima persona, chiedendo in lingua inglese delucidazioni o curiosità al nostro atleta.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author