Serie A2 Gold: Treviglio pareggia i conti, Biella costretta a gara-3

Non sono bastati due incontri nel primo turno di Playoff tra Angelico Biella e Remer Treviglio: verrà decretata a gara3 l’avversaria della Junior Casale Monferrato ai quarti di finale. Nel primo weekend della Post Season, la Remer ha sconfitto Biella sul campo del PalaFacchetti 70-67 pareggiando la serie al via giovedì con la vittoria dei rossoblu. Un successo meritato dalla compagine di casa che ha saputo reagire dopo l’ottimo inizio biellese (9-0 per i lanieri) passando a condurre nel finale di primo quarto e, nonostante i tentativi di recupero dei rossoblu, mantenendo sempre l’inerzia a proprio favore.

Primo quarto. Alla palla a due la Remer scende in campo con Marusic, Gaspardo, Marino, Rossi e Carnovali; coach Corbani risponde con Chillo, Laquintana, Lombardi, Raymond e De vico. Cinque punti di Niccolò De Vico aprono la contesa. L’Angelico si porta subito sul +7 e si avvicina a sfiorare la doppia cifra di vantaggio con Tommaso Laquintana. All’uscita dal primo timeout della serata, spinta da Turel, Treviglio smuove la retina dalla lunga, rosicchia due punti in lunetta e con un 2+1 e un canestro in contropiede si avvicina a -1, 10-11. I rossoblu riprendono a macinare punti con la coppia americana Raymond-Johnson, ma la Remer sale d’intensità, completa la rimonta e mette la freccia: 17-15. Nell’ultimo minuto, Infante fa ’1 su 2′ dalla linea dei liberi; Rossi sulla sirena fissa il punteggio sul 19-16.

Secondo quarto. La frazione decolla con i canestri di De Vico dalla media e Carnovali da tre. Treviglio fin dalle battute iniziali conferma la supremazia dall’arco registrata nei primi 10 minuti infilando in pochi possessi tre bombe consecutive (Biella chiuderà il primo tempo con uno lampante ’0 su 15′), scatta a +10 (28-18) e obbliga coach Corbani a chiamare il timeout. Superato in parte lo shock, l’Angelico scatena l’orgoglio e colleziona un minibreak di 6 punti, ma Treviglio non molla la presa e mantiene le distanze con altre due perfette parabole dalla lunga: rossoblu rispediti a -10, 34-24. Il gap rimane pressoché invariato fino all’intervallo, aperto sul punteggio di 39-28.

Terzo quarto. Con un missile di Simone Berti l’Angelico raggiunge quota 31 punti; Marino timbra il nuovo +10 per la formazione lombarda, poi l’Angelico rimonta quasi tutto lo svantaggio grazie a un mini-break di 7 punti firmato Berti, Raymond e Laquintana. Superata la prima metà del periodo, sul 46-40, i lanieri realizzano dalla lunga con Johnson (seconda tripla rossoblu dell’incontro) e da due con Laquintana, mentre Treviglio continua a smuovere con Mirco Turel e Tommaso Marino. In apertura dell’ultimo minuto prima della terza sirena, il tabellone del PalaFacchetti recita 54-50. Il punteggio rimane tale fino al ritorno delle squadre in panchina.

Ultimo quarto. Come all’esordio del terzo quarto è di Simone Berti il primo canestro alla ripresa dell’incontro: tripla del -1. Rossi infila da due, Berti replica due minuti più tardi con un altro missile preciso al millimetro; questa volta vale il contatto: 56 pari con 7′ da giocare. Treviglio non demorde, lotta e torna a graffiare sotto le plance: sul +4 coach Corbani chiama un nuovo timeout. A 3′ dal game-over la Remer comanda di una sola lunghezza, 63-62. L’Angelico potrebbe scattare al comando dall’arco ma colpisce il ferro; a seguire la squadra di Vertemati trova un’altra parentesi del match favorevole e con due canestri dal pitturato scappa su un nuovo +5, 67-62. Al rientro dal timeout biellese, Infante fa ’3 su 4′ in lunetta, poi con 25” a cronometro Marino penetra in area e da sotto fissa il 69-65. Nuovo timeout e ultime speranze di rimonta per i rossoblu… Al 40” Treviglio-Biella termina 70-67; serie sull’1-1, si va a gara3.

Remer Treviglio-Angelico Biella 70-67
Parziali: 19-16, 39-28, 54-50.
Remer Treviglio: Sabatini 2, Marusic 11, Slanina, Pasqualin n.e., Gaspardo 1, Marino 15, Permon n.e., Beretta n.e., Carnovali 10, Rossi 12, Turel 19. All.: Vertemati.
Angelico Biella: Johnson 9, Chillo, Laquintana 11, Infante 8, Lombardi, Berti 15, Raymond 12, De Vico 10, Danna 2, Marzaioli. All.: Corbani.
Arbitri: Nicolini, Galasso, Costa.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author