Serie A2 Gold: Trieste batte Jesi e rimanda all'ultimo turno la possibilità play-off

Arriva una preziosa vittoria per la Pallacanestro Trieste 2004 nell’ultima gara interna di regular season, che combacia col penultimo turno di A2 Gold. In un “PalaTrieste” da 3.600 spettatori presenti, i biancorossi si impongono sulla Fileni BPA Jesi per 89-79: è stata gara vera a Valmaura, nonostante i marchigiani arrivassero alla partita con un roster falcidiato dagli infortuni (Maggioli, Benvenuti e Santiangeli fuori dai giochi per problemi fisici) e con poche velleità di classifica. La formazione di coach Lasi ha saputo infatti restare in partita per trenta minuti, prima che un’eccellente percentuale dal perimetro di Trieste (la squadra di Eugenio Dalmasson chiuderà con quasi il 60% dalla lunga distanza) permetta ai giuliani di chiudere la pratica a proprio favore e di giocarsi la qualificazione ai play-off fra sette giorni, sul parquet dell’FMC Ferentino.

Polveri bagnate per i biancorossi nei primi due minuti di gara: Jesi ne approfitta per andare sullo 0-4 al 2’, con un Rocca a essere subito l’uomo in più della Fileni grazie ai suoi 7 punti (5-10). Il mini-break giuliano con Carra e Holloway non tarda ad arrivare, ma è la tripla di Grayson a dare poi il vantaggio ai padroni di casa (12-10), abili a chiudere il primo periodo sul +6 anche grazie a due triple di Tonut (20-14). La Fileni ritorna subito in scia in avvio di secondo quarto, ispirata da Elliott e Borsato (24-24 al 12’), riuscendo poi a mettere nuovamente la testa avanti ancora con Elliott due minuti più tardi. Il match vive di strappi, con micro vantaggi su ambo i fronti, poi Jesi tenta una mini-fuga sul +6, rintuzzata da due bombe di Grayson che all’intervallo consegnano un gap minimo alla Pallacanestro Trieste 2004 (38-40).

E’ buona la ripartenza biancorossa dopo la pausa lunga: i padroni di casa armano la mano di Tonut e Grayson, riuscendo a costruire in pochi minuti il break che li porterà sino a +10 (55-45). Un contro-parziale di 12-2 marchigiano riapre però completamente la partita, con Borsato cecchino infallibile da tre punti e con Williams che, a 2’40’’ dalla penultima sirena, riesce addirittura a impattare a quota 57 con tre minuti scarsi da giocare nel terzo quarto. Sarà poi il tiro pesante di Candussi e il piazzato messo a segno da Prandin a far riprendere la marcia dei biancorossi, sul +7 a dieci dal termine e con l’allungo decisivo costruito ancora una volta dall’arco dei 6 metri e 75: nonostante sia Rocca a tentare di mantenere Jesi in linea di galleggiamento, Trieste scappa via definitivamente nel punteggio a quattro minuti dalla fine. Prandin prima, Tonut e Grayson poi lanciano i giuliani sull’82-71 del 36’, con un vantaggio importante che verrà amministrato dai biancorossi sino al termine del match.

Pallacanestro Trieste 2004-Fileni BPA Jesi 89-79 (20-14, 38-40, 67-62)

Pall. Trieste 2004: Coronica 2 (1/2), Fossati 0 (0/1), Norbedo 0 (0/1), Tonut 26 (6/10, 4/8), Ferraro, Mastrangelo 0 (0/1), Grayson 17 (1/2, 5/7), Candussi 15 (5/7, 1/2), Carra 8 (1/4, 2/5), Holloway 9 (4/9), Prandin 12 (3/5, 2/2) N.E.: Marini. Tiri Liberi: 5/12 – Rimbalzi: 31 23+8 (Holloway 10) – Assist: 14 (Grayson 5)

Fileni BPA Jesi: Borsato 14 (2/2, 3/5), Marsili 7 (3/9), Williams 11 (4/8, 1/4), Mason Rocca 21 (9/16), Procacci 8 (0/2, 2/5), Elliott 15 (6/9, 1/5), Picarelli 3 (0/2 da tre) N.E.: Maggioli, Benvenuti, Santiangeli. Tiri Liberi: 10/15 – Rimbalzi: 36 23+13 (Elliott 12) – Assist: 16 (Williams 7)

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author