Serie A2 Gold: Trieste, sconfitta beffa contro Brescia

Una beffa crudele si consuma per la Pallacanestro Trieste 2004 in gara-2 al “PalaSanFilippo” di Brescia: i padroni di casa, grazie a una tripla di Brownlee allo scadere, trovano la vittoria per 79-77 e il 2-0 nella serie di quarti di finale playoff. I giuliani escono comunque a testa altissima dal confronto con la Centrale del Latte, avendo comandato la partita per lunghi tratti di match e arrendendosi proprio nelle battute conclusive a una Leonessa che, rispetto al match di domenica scorsa, ha fatto decisamente più fatica a contenere gli uomini di Eugenio Dalmasson, arrivati a un passo dal colpaccio sul parquet lombardo.

Pur subendo la buona verve di Alibegovic in apertura di sfida, Trieste scava un piccolo vantaggio biancorosso già in avvio di contesa, con le realizzazioni di Holloway e Carra (5-10) ad aprire la strada a un allungo esterno più deciso, grazie all’8-0 targato Tonut, Candussi e Grayson. La Centrale del Latte chiama time-out al 6′, ma due ulteriori realizzazioni di fila da parte di Holloway danno addirittura il massimo vantaggio giuliano sul 12-24. La Centrale del Latte trova più verticalità nei minuti successivi, con due schiacciate messe a segno da Brownlee e Cittadini, tuttavia alla prima sirena i giuliani sono sul +6 (22-28). Il gap giuliano dei primi dieci minuti permane per gran parte di seconda frazione: si segna poco su azione e molto di più ai tiri liberi, sia su lato bresciano che su quello biancorosso, con parecchi falli sanzionati. La Leonessa, minuto dopo minuto, rosicchia il gap sino alla parità firmata da Fernandez in lunetta (40-40 al 19′), è però una tripla di Carra a consentire a Trieste di concludere avanti anche alla pausa lunga, sul +3 del 20′.

Un buon ritorno in campo a inizio di terzo quarto consente agli ospiti di reggere l’urto bresciano, mantenendo per alcuni minuti la testa del match: i canestri dal perimetro di Grayson e Carra spingono Trieste sul +4 nella prima metà di periodo (49-53), il contemporaneo risveglio di Brownlee ridà la parità a Brescia (56-56), con la Centrale del Latte a trovare il primo vantaggio del match al 27′ grazie a una schiacciata di Nelson in contropiede. Nel momento più difficile Trieste non molla, sospinta da un positivissimo Tonut: due bombe di fila e un piazzato dalla media distanza del numero 7 giuliano consentono ai biancorossi di guadagnarsi un gap di tre lunghezze alla penultima sirena (58-61), divario che gli ospiti continuano a mantenere con efficaci realizzazioni dal perimetro. I biancorossi arrivano sino al +7 sul tap-in di Holloway (65-72 al 35′), subendo però il break bresciano di 5-0 firmato da Fernandez e Cittadini: è un finale sul filo di lana quello che si consuma al “PalaSanFilippo”, con Trieste ancora avanti a 40” sul 73-75, trafitta però da Alibegovic dalla lunga distanza (76-75 a 15 secondi dal termine). E’ Tonut a realizzare il 2/2 a 8” dalla sirena finale, ma è Brownlee a infilare la bomba decisiva negli ultimi istanti di match. Brescia va sul 2-0, per Trieste venerdì sera la possibilità di allungare la serie, con una gara-3 da “dentro o fuori”.

Centrale Latte Bs – Pall. Trieste 2004 79-77 (22-28, 40-43, 58-61)

Centrale Latte Bs: Fernandez 11 (1/3, 2/5), Cittadini 22 (9/14, 0/1), Alibegovic 14 (2/3, 3/6), Loschi 3 (0/1, 1/4), Passera 4 (2/5, 0/2), Tomasello 3 (0/2), Nelson 5 (1/2, 1/1), Giammo’, Brownlee 17 (4/7, 3/5) N.E.: Bettelli, Assoni, Benevelli. All. Diana

Tiri Liberi: 11/15 – Rimbalzi: 37 27+10 (Cittadini 12) – Assist: 22 (Fernandez 5) – Cinque Falli: Loschi

Pall. Trieste 2004: Coronica, Tonut 22 (5/8, 3/6), Mastrangelo 1 (0/2), Grayson 12 (2/3, 2/5), Candussi 7 (1/5, 1/2), Carra 15 (3/5, 3/7), Marini 2 (1/2, 0/2), Holloway 15 (5/11, 1/2), Prandin 3 (0/1, 1/3) N.E.: Fossati. All. Dalmasson

Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 31 21+10 (Holloway 10) – Assist: 11 (Grayson, Carra 4)

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author