Serie A2 Ovest, Latina batte Bergamo e sale al terzo posto

Al termine di una gara estremamente equilibrata, la Benacquista Latina si impone 84-75 su Bergamo, raggiungendo così i gialloneri in classifica a quota 30 punti, nel gruppetto di squadre al terzo posto. Ai ragazzi di coach Dell’Agnello non riesce l’allungo sui pontini, bravi a mettere il naso davanti nel momento cruciale del match e a respingere gli assalti finali guidati dai due americani di Bergamo. Ora il calendario regala un altro scontro di alta classifica: la quint’ultima giornata di campionato mette di fronte ai gialloneri la Zeus Energy Group Rieti, una gara importante per rimanere nelle zone nobili della graduatoria.

Non c’è Fabi per Latina, grande protagonista del match di andata; l’avvio gara scorre sui binari dell’equilibrio (5-4 al 3’), Roderick illumina la scena con una super schiacciata in contropiede e un lay-up, dall’altra parte è Carlson a guidare i suoi. La situazione di parità non si schioda, Roderick arriva presto a quota 8 punti (12-12 al 7’), Zugno e Lawrence salgono in cattedra con cinque punti a testa per dare vita ad un finale di quarto scoppiettante, chiuso da una tripla di Casella per il vantaggio di Bergamo (20-22 al 10’).

Si gioca su buoni ritmi, Bergamo resta avanti di misura con Fattori e Zucca (25-26 al 12’), Latina replica con Baldassare e Cucci per la parità a quota 33 al 15’. Dell’Agnello predica maggiore attenzione in difesa, Fattori recita la parte dell’attore protagonista con 8 punti nel quarto, all’interno del botta e risposta con Lawrence (37-40 al 18’), Carlson è sempre ispirato dall’arco ma l’ultima parola del primo tempo spetta a Roderick, che inchioda la schiacciata che vale il 40-42 all’intervallo lungo.

Anche la ripresa inizia sulla falsa riga dei primi venti minuti: grande equilibrio, nonostante la partita si animi sin da subito. Bergamo tiene il pallino con un paio di jumper di Taylor ma Latina è sempre lì; le due squadre esauriscono il bonus con largo anticipo, Carlson dalla lunetta mette la freccia per Latina, Cassese sigla il massimo vantaggio interno dall’arco che obbliga Dell’Agnello al time-out (60-54 al 27’). Torna in campo Roderick con tre falli a carico, Bergamo trae linfa positiva e ricuce con Taylor, prima che Lawrence chiuda la frazione con un 2/2 dalla lunetta (63-58 al 30’).

L’ultimo quarto parte con le triple di Cassese e Roderick, Latina resta avanti di un possesso pieno anche perché in questo frangente si segna poco (66-63 al 33’). Baldassarre e Tavernelli spingono il +7 interno, Dell’Agnello risistema i suoi con un time-out dopo un paio di attacchi non perfetti, Casella e Sergio tengono Bergamo in vita (72-68 al 37’) ma Carlson inchioda la tripla che ridà il +7 interno con 100” da giocare. I gialloneri ci provano sempre con il proprio capitano, ma nell’ultimo minuto Cassese, Cucci e Tavernelli respingono il tentativo di rimonta grazie alla freddezza dalla lunetta, vanificando gli ultimi canestri di Roderick e Taylor. Finisce 84-75 in favore della Benacquista Latina.

Benacquista Latina-Bergamo 84-75 (20-22, 40-42, 63-58)

Benacquista Latina: Tavernelli 6 (1/3, 0/1), Lawrence 16 (3/7, 2/4), Jovovic 2 (1/2), Carlson 22 (1/3, 5/9), Allodi 4 (2/4); Baldassare 6 (1/4), Cucci 12 (4/7), Cassese 16 (2/4, 3/4), Fabi n.e., Cavallo n.e., Ambrosin n.e., Hajrovic n.e.. All. Gramenzi

Bergamo: Taylor 13 (4/9, 1/5), Roderick 20 (5/12, 2/7), Sergio 7 (2/6, 1/2), Fattori 12 (5/8, 0/4), Benvenuti 6 (3/5, 0/2); Zugno 5 (1/3, 1/1), Casella 5 (1/2, 1/4), Zucca 7 (2/3, 1/2), Bedini n.e., Piccoli n.e.. All. Dell’Agnello

Tiri liberi: Benacquista Latina 24/29, Bergamo 8/8
Rimbalzi: Benacquista Latina 39 (Carlson 11), Bergamo 29 (Roderick 6)
Assist: Benacquista Latina 11 (Lawrence, Tavernelli 4), Bergamo 8 (Taylor 3)

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.
Per Info