Serie A2 Silver: Fulgor Omegna, a Latina una vittoria che vale

Non deve passare in secondo piano la vittoria della Paffoni Fulgor Omegna sul campo di Latina. La Benacquista ha tutte le caratteristiche e i nomi per essere una squadra di vertice, la società laziale ha arricchito il roster nel corso della stagione con giocatori pregiati, ma purtroppo per loro, questa sembra essere una stagione negativa per Latina. Una compagine che, oltre ad avere due eccellenti giocatori statunitensi come Drake Reed e Austin Kyle, può vantare un “terzo americano” di lusso come Michael Nardi; esperienza e qualità in Riccardo Santolamazza, Diego Banti e Carlo Cantone; è riuscita ad accaparrarsi uno dei talenti più interessanti del panorama italiano come Marco Portannese; ha cambiato la guida tecnica facendo sedere sulla propria panchina coach Maurizio Bartocci. Insomma, se c’è un caso di “classifica bugiarda” è proprio quello di Latina e i ragazzi della Paffoni sono stati molto bravi sia a vincere che a condurre contro una squadra così attrezzata ed esperta. Un successo che si colloca nel processo di crescita che coach Magro e il suo staff, assistiti dalla società rosso-verde, hanno pianificato a inizio stagione. Dopo la partita per Masciadri e compagni ci sono stati giustamente dei giorni di break per ricaricare le batterie fisiche e mentali (sfruttando anche la pausa del campionato in questo weekend per le fasi finali di Coppa Italia), ma poi torneranno al lavoro, perché sabato 14 febbraio al PalaBattisti sbarcherà un’autentica corazzata: l’Acmar Ravenna.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author