Serie A2 Silver: Fulgor Omegna, sconfitta casalinga contro Tortona

Si arrende solo dopo un finale pirotecnico la Paffoni Fulgor Omegna, battuta in casa 90-93 dalla Mec-Energy Roseto. Nella partita degli ex Jacopo Borra e Innocenzo Ferraro, l’inizio è equilibrato e divertente, con gli ospiti a far sentire la potenza della sua fisicità (soprattutto con Bryan) ed i padroni di casa aggressivi in avvicinamento con Saddler e Iannuzzi e ispirati dall’arco dei tre punti con Cappelletti e Masciadri. Il primo quarto si chiude senza pause 28-25. La seconda frazione è un gran problema per Conger e compagni, che concedono molto in difesa e a rimbalzo d’attacco, mentre Damier Pitts inizia a mostrare le prime zingarate nell’area rosso-verde. Con 29 punti concessi nei secondi dieci minuti, la Paffoni va al riposo lungo sotto 44-54, con più di una cosa da sistemare sulle due metà campo. Il ritorno in campo della Fulgor è impetuoso e nel giro di quattro minuti il gap è colmato sul 57-56. Con Iannuzzi a condurre la truppa rosso-verde, la Paffoni vive una grande terza frazione, dove è molto brava a correre, a competere difensivamente, aiutandosi nelle marcature più ostili e ritrovando ritmo in attacco, arrivando così in prossimità degli ultimi dieci minuti avanti 72-67. Nel quarto quarto Roseto rimonta con pazienza ed efficacia grazie alla gran prestazione di Pitts e si arriva a un finale in volata. Con Roseto avanti di uno a quindici secondi dalla fine e con la palla in mano, la Paffoni costruisce una grandiosa palla recuperata, che permette a Iannuzzi di involarsi in contropiede e schiacciare il nuovo vantaggio Omegna. Sull’immediato cambio di fronte è Pitts a prendersi il jumper dai sei metri e mettere il canestro che da un altro vantaggio agli ospiti. A cinque secondi dal termine la Paffoni non riesce a mettere la palla in campo dopo il time-out, Pitts fa due su due dalla lunetta dopo il fallo sistematico e la preghiera di Iannuzzi da poco meno di metà campo non trova accoglimento. Finale 90-93 per gli Sharks ed MVP del match Damier Pitts, autore di una prestazione da 30 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 40 di valutazione.

Omegna-Roseto: 90-93 (28-25, 16-29, 28-13, 18-26)

Paffoni: Resca ne, Iannuzzi 21, Vildera 2, Cappelletti 12, Conger 17, Masciadri 5, Oglina ne, Gurini 8, Dip 2, Smorto 6, Saddler 17. Coach: Magro.  

Roseto: Pitts 30, Borra 9, Ferraro 2, Bartoli 9, Marini 11, Janelidze 2, Carenza 3, Bryan 15, Jackson ne, Moreno 12. Coach: Trullo.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author