Serie A2 Silver: Givova Scafati, il DS Guastaferro: «Speriamo in un ripescaggio di Agropoli. Spinelli? Forse smetterà di giocare»

Tanti punti interrogativi caratterizzano questa fase prodromica al termine ultimo per l’iscrizione al prossimo campionato di serie A2. Non tutte le società della ex A2 Gold e A2 Silver, oltre alle neopromosse dalla serie B, hanno ancora ultimato la procedura di iscrizione e quindi bisognerà attendere per avere l’ufficialità della formula di svolgimento. La L.N.P., intanto, ha trovato una soluzione: due gironi da 16 squadre, con un minimo di 34 gare da disputare tra regular season e fase ad orologio. «Con la scelta dei due gironi est ed ovest – ha iniziato il direttore sportivo della Givova Scafati, eletto a dicembre consigliere di Lega – garantiremmo la nazionalità di entrambi i raggruppamenti e la salvaguardia dei derby. La F.I.P. vorrebbe una formula diversa: una suddivisione ancora in due gironi Gold e Silver, con il primo composto dalle dodici della ex Gold e le prime quattro della ex Silver. La decisione arriverà solo il mese prossimo, una volta scaduto il termine per le iscrizioni».

Qualcuna delle 32 squadre aventi diritto potrebbe però non iscriversi al campionato, così favorendo l‘eventuale ripescaggio del BCC Agropoli, beffato alle Final Four di Forlì. «I cilentani sono in cima alla lista per gli eventuali ripescaggi, davanti alla retrocessa Piacenza, già ripescata la passata stagione. Le società della vecchia A2 Silver – ha continuato – si iscriveranno tutte, mentre qualche problema (in via di risoluzione) potrebbe avere Napoli e Barcellona della vecchia A2 Gold».

Anche il mercato acquisti e cessioni prosegue a rilento. La Givova Scafati segue molte piste e non ha ancora ufficializzato nessun ingaggio. Piacciono Da Ros (ex Barcellona) e Baldassarre (ex Trapani) per il ruolo di pivot, Spizzichini (ex Barcellona) e Giuri (ex Verona) per il ruolo di play di scorta. Si cerca poi un americano nel ruolo di esterno e si attendono novità dalle conferme di Simmons, Spinelli e Ruggiero. «Simmons e Spinelli sono sotto contratto, ma quest’ultimo sembra ammaliato dalla proposta di Avellino di lasciare il basket giocato e fare il dirigente: siamo in attesa della sua decisione, anche per muoverci sul mercato e trovare il suo eventuale sostituto. Con Ruggiero stiamo discutendo, mentre gli altri dell’ex roster andranno tutti via. Stiamo anche ragionando se trattenere o cedere i giovani Matrone e Izzo. Ma è presto per le scelte: la voglia di cercare squadra in serie A e le richieste economiche elevate ci costringono a restare ancora alla finestra. Infine – ha terminato Gustaferro – penseremo anche all’esterno americano, che dovrà avere esperienza a livello europeo».

Commenta
(Visited 83 times, 1 visits today)

About The Author