Serie A2 Silver: Latina si arrende nel finale a Imola

La Benacquista Assicurazioni Latina, ancora priva di tre giocatori titolari e con Ianes in campo non in perfetta forma fisica e senza essersi allenato nel corso delle ultime tre settimane, si arrende nel finale all’Andrea Costa Imola con il risultato finale di 82-92 in favore degli ospiti. Coach Bartocciamareggiato al termine della sfida dichiara: «La colpa di questo risultato è nostra perché non abbiamo difeso bene e, nelle azioni offensive, non siamo stati abili nel creare soluzioni semplici ed efficaci. I ragazzi hanno provato a conquistare i due punti, ma le note difficoltà, dovute alle assenze importanti, che hanno condizionato il nostro lavoro nelle ultime settimane, non hanno consentito di raggiungere un nuovo successo».
Le ore precedenti alla sfida di A2 Silver sono state caratterizzate dalla presenza al PalaBianchini dei  responsabili della Scuola di Tifo che hanno dato vita, insieme a oltre 150 bambini di alcuni centri minibasket delle province di Latina, Roma e Frosinone e ai loro istruttori, a una bellissima manifestazione per promuovere una cultura sportiva positiva attraverso la diffusione di una logica di tifo  in favore della propria squadra e non contro l’avversario. Si sono svolte mini partite e attività ludiche direttamente sul parquet del Palazzetto e una gara di tiro nell’intervallo del match di A2 Silver. I bambini sono rimasti ad assistere alla partita tra la Benacquista Latina e l’Andrea Costa Imola occupando la curva e facendo il tifo per i nerazzurri come da veri #UltraSportivi.

 

 

BENACQUISTA LATINA vs ANDREA COSTA IMOLA 84-92 (15-21 41-32 63-60 82-92)

Benacquista Latina: Mathlouthi n.e., Santolamazza 2, De Ninno, Guerra n.e., Ihedioha 14, Uglietti 8, Cantone 6, Portannese 22, Di Ianni n.e., Manzi, Ianes 8, Reed 24. Coach Bartocci.

Andrea Costa Imola: Sedioli, Bushati 8, De Nicolao 2, Maganza 12, Prato 9, Bartolucci 11, Anderson 36, Guazzaloca, Hassan 8, Preti 6. Coach Ticchi.

Percentuali: Latina tiri da 2 pti 45%, tiri da 3 pti 39%, tiri liberi 81% – Imola tiri da 2 pti 57%, tiri da 3 pti 50%, tiri liberi 59%.

Arbitri: Ciaglia Gianfranco di Caserta, Maffei Luca di Predanziol (TV), Maschietto Chiara di Treviso

Spettatori: 800

I primi 2 punti sono di marca Imolese con Maganza cui risponde Marco Portannese con 4 consecutivi (4-2 al 1’). Imola reagisce prontamente mettendo a segno due triple consecutive con Prato e Anderson e portandosi in vantaggio di 4 lunghezze (4-8 al 3’). E’ ancora la formazione ospite a centrare la retina e al 4’ il punteggio è sul 4-12 in favore dell’Andrea Costa. Coach Bartocci chiama time-out e i nerazzurri provano a reagire, ma sono ancora gli imolesi ad andare a segno (4-14 al 5’). La Benacquista riesce finalmente a smuovere il proprio punteggio ancora con Portannese dalla lunetta e con Ihedioha autore di una bella schiacciata (8-14 al 6’). I biancorossi di coach Ticchi continuano a realizzare dei buoni canestri e al 7’ il tabellone segna 8-18 in favore di Imola, ma è nuovamente il numero 19 pontino, Marco Portannese,  a prendere per mano i suoi mettendo a segno dalla lunga distanza il canestro dell’11-18 all’8’. Dopo il time-out chiamato da Imola, Anderson infila la tripla del +10 ospite (11-21 quando manca 1:50” al termine del primo periodo). Uglietti riporta i pontini sotto la doppia cifra di svantaggio (13-21). Manca un minuto alla sirena e fa il suo esordio in A2 Silver il giovane Antonio Manzi del vivaio nerazzurro. E’ Francesco Ihedioha a ridurre ulteriormente il divario sul 15-21, punteggio con il quale si chiude il primo quarto.

In avvio di seconda frazione è Lorenzo Uglietti a  realizzare la tripla del -3 nerazzurro (18-21) dopo pochi secondi va a canestro anche Luca Ianes (20-21 all’11’). Ancora egemonia nerazzurra con Reed che realizza il sorpasso con il canestro del 22-21 al 12’. Maganza per l’Andrea Costa ristabilisce la parità mettendo a segno uno solo dei due liberi a sua disposizione (22-22). Reed realizza 4 punti di fila e al 14’ la Benacquista conduce con il punteggio di 26-22. Bartolucci riduce il divario ospite (26-24) ma Cantone dai 6,75 risponde immediatamente e  al 15’ il tabellone segna 29-24 in favore di padroni di casa.  Ancora Latina dalla lunga distanza con Uglietti (32-24) ma è pronta la reazione imolese con Anderson seguita dalla contro risposta di Reed (34-26 al 17’). Botta e risposta a suon di canestri tra Ihedioha e Anderson (36-29 al 18’). Hassan mette a segno la tripla che riporta Imola a -4 (36-32) ma è ancora Drake Reed a centrare la retina per i pontini (38-32 con 50” da giocare). La tripla di Cantone fissa il tabellone sul 41-32, punteggio sul quale si va al riposo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi l’Andrea Costa prova a ridurre il divario (42-38). A seguire botta e risposta di triple: Portannese, Anderson e Reed (48-41 al 22’). Latina aumenta il divario con un bel canestro di Reed e con i liberi di Ihedioha (52-43 al 23’). L’Andrea costa non si arrende e riduce a 6 le lunghezze di svantaggio (52-46) mentre i nerazzurri non riescono a concretizzare le successive azioni offensive, gli ospiti accorciano ulteriormente la distanza (52-49 a 5:25” dalla sirena del terzo quarto). Il numero 31 nerazzurro, Drake Reed, preciso dalla lunetta risolleva la Benacquista (54-49 al 25’). La compagine imolese non molla e al 27’ conquista la nuova parità (54-54) grazie ai canestri di De Nicolao e Bartolucci. Si gioca sul filo dell’equilibrio con Latina che conquista un nuovo vantaggio con Portannese, il quale prima realizza due liberi e poi centra la retina dalla lunga distanza (59-54 al 28’). Tenace ed energica l’Andrea Costa che al 29’ si riporta sul -1 (59-58). Mancano 30” alla sirena quando Maganza mette a segno il canestro del sorpasso imolese (59-60) ma il Capitano Nerazzurro Santolamazza, chirurgico dalla lunetta, fissa il tabellone sul 61-60 quando mancano 25”, il successivo fallo subito da Ianes permette alla Benacquista di chiudere il quarto in vantaggio di 3 punti: 63-60.

La quarta frazione si apre con la tripla di Portannese per il 66-60 della Benacquista. E’ lo stesso Portannese a incrementare il vantaggio nerazzurro mettendo a segno i due liberi a sua disposizione (68-60 al 32’). Sul fronte imolese è nuovamente Anderson a prendere per mano i suoi e a ridurre il divario a 4 lunghezze (69-65 al 33’). L’Andrea Costa riacquista fiducia con la tripla di Hassan (69-68) i pontini rispondono con Ihedioha, ma gli uomini di coach Ticchi non demordono e conquistano prima la parità (71-71) e poi il nuovo vantaggio (71-73 a 5:23” dalla fine del match). L’inerzia della gara sembra essere passata nelle mani della formazione ospite con Latina confusa nelle azioni offensive e Imola che ne approfitta per mettere a segno in contropiede il canestro del +4 (71-75 al 35’). Pronta e immediata la reazione dello statunitense Drake Reed che al 36’ ristabilisce l’assoluta parità (75-75). Anderson mette a referto i tre liberi scaturiti dal fallo subito da Santolamazza  e l’Andrea Costa si porta sul +3 a 3:44” dalla sirena (75-78). Bushati incrementa il vantaggio biancorosso con un gioco da 3 punti (75-81 a 3:25”). Reed realizza uno solo dei liberi a sua disposizione, mentre Imola va ancora a segno con il solito Anderson (76-84 a 2:50”) che si ripete pochi secondi più tardi (78-86 a 2:11” dal termine). Ianes preciso dalla lunetta  riporta Latina a -6 (80-86) ma nell’area opposta anche Maganza non sbaglia (80-88 a 1:50”). Il cronometro scorre a 31” dalla sirena il punteggio è sul 82-92in favore della squadra ospite, risultato che non varia più fino al termine del match e che decreta la vittoria dell’Andrea Costa Imola.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author