Serie A2 Silver: Legnano, colpaccio sfiorato contro Treviglio

Nuovo appuntamento storico per il Legnano Basket che, per la prima volta, è in diretta nazionale sui canali di Sky, per l’anticipo della 25^ giornata di campionato.
In casa della Remer è sempre difficile vincere e la squadra di Vertemati ha costruito molto del suo quarto posto al PalaFacchetti (9-2 il record casalingo), ma Legnano entra in campo con l’atteggiamento giusto.

Il primo canestro è una tripla di Gaspardo, ma nei primi minuti ci sono diversi errori di entrambe le squadre, che fermano il punteggio sul 4-2 per diversi minuti.
Krubally prima segna dal campo e poi mette i liberi del pareggio, ma Rossi dal gomito, Sabatini (8 punti, 10 rimbalzi, 4 assist) dall’arco e Gaspardo in contropiede, danno il +7 ai padroni di casa che suggerisce a Ferrari il primo timeout della partita.
Al rientro Frassineti segna subito, ma Kyzlink, per due volte, e Rossi (15 punti, 8 rimbalzi) permettono un nuovo allungo bergamasco sul 18-6.
Di Bella arriva al capolinea, così come Sabatini, che però ci aggiunge il libero del gioco da tre punti del 21-8.
Krubally (28 punti, 17 rimbalzi, 3 stoppate, 39 di valutazione) domina a rimbalzo, anche se le percentuali non sono impeccabili. La partita ha ritmi indiavolati, con Legnano che, sul veloce, riesce a sporcare qualche possesso dei bergamaschi, per rientrare sul -10 a 1’05” dalla fine, momento del primo timeout di Vertemati.
Krubally si prende di forza il canestro del -8, ma Marino inventa la penetrazione, che gli frutta il gioco da 3 punti che chiude il primo quarto sul 26-15

Krubally apre il quarto con due liberi che portano lo svantaggio sotto la doppia cifra; poi è Di Bella (13 punti, 2 rimbalzi, 4 assist) a infilare la tripla del -6, che torna in fretta -9 per via della bomba di Carnovali.
Al festival del tiro da 3, si iscrive anche Petrucci che con 5 punti in fila, tiene i Knights a -6.
Kyzlink (12 punti, 4 rimbalzi, 3 assist) la mette dal gomito, ma per la Europromotion c’è sempre Krubally che segna dalla lunetta e su rimbalzo offensivo.
Maiocco (11 punti, 6 rimbalzi) infila la bomba dall’angolo per il 33-32 che tiene aperto il break biancorosso.
Dopo il necessario timeout di Vertemati, Legnano alza la difesa e innervosisce Treviglio che fa uscire Rossi per il suo prematuro terzo fallo.
Kyzlink e Merchant segnano un canestro a testa, ma è Krubally ad appoggiare il pareggio sul 36-36.
Dalla lunetta Merchant (9 punti, 2 rimbalzi, 2 assist), regala il primo vantaggio a Legnano, ribadito dal contropiede che Arrigoni chiude con l’appoggio del 36-40.
Il quarto si chiude poi con il pareggio della Remer che segna l’ultimo canestro del periodo con Turel per il 40-40 del 20′.

Dopo l’intervallo, Rossi mette 4 punti in fila, poi Gaspardo (15 punti) tiene vivo il parziale casalingo, almeno fino all’appoggio di Krubally con la prediletta mancina.
Rossi segna da 3 allo scadere dei 24” e poi il libero del 50-42, prima del liberi di Di Bella e della tripla di Turel (10 punti, 2 rimbalzi).
Locci (4 punti, 2 rimbalzi) appoggia da sotto, ma senza Krubally in campo, Legnano subisce a rimbalzo, lasciando a Treviglio diversi extra possessi pericolosi.
Nelle ultime azioni del quarto, Vertemati passa a zona, ma è subito punito dalla bomba di Maiocco che porta il punteggio sul 56-50, risultato anche alla terza sirena.

Ultimo quarto decisivo che viene sbloccato dalla bomba di Carnovali, e dai liberi di Krubally che tengono a 7 punti le distanze tra le due squadre.
Maiocco fa 2/2 dalla lunetta, Arrigoni (4 punti, 5 rimbalzi) segna da sotto ma Legnano rimane sempre a -5 con Marino che infila la tripla del 64-56, a poco più di 5’ dalla fine della gara.
Ferrari chiama il minuto per organizzare l’ultimo assalto; Gaspardo segna da sotto, ma sul ribaltamento di fronte, Krubally inventa una giocata da 3 punti per tenere viva la fiammella della speranza.
Merchant e Di Bella segnano da sotto, e da fuori per il 70-66 a –3’21”, con Vertemati che ferma tutto con una sospensione.
Al rientro, i primi a segnare sono i Knights con la tripla di Di Bella per il -1, ritoccato a -3 da Gaspardo.
Marino segna ancora da 3, Krubally dalla lunetta e anche gli ultimi 57” possono regalare emozioni.
Marino (15 punti, 2 rimbalzi, 2 assist) e Maiocco segnano da 3, ma Legnano non riesce nelle ultime azioni a trovare il canestro e con il fallo sistematico, si chiude la gara con Treviglio che amministra gli ultimi possessi.

Una bella partita condizionata, in parte, dai primi 10′ in cui Legnano non è riuscita ad avere la continuità che poi invece ha dimostrato per 3 quarti.
La salvezza anche se vicina, non è ancora matematica e passa sicuramente per la decisiva e fondamentale gara di settimana prossima contro Piacenza.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author