Serie A2 Silver: Legnano, la sconfitta a Chieti arriva negli ultimi due minuti

Lunga trasferta per il Legnano Basket che arriva in Abruzzo con la speranza di confermare la vittoria dell’andata e ritrovare due punti molto importanti per la classifica.

Stanting five classico per entrambe le squadre, che hanno subito un buon ritmo di gioco, con Sollazzo che sblocca il tabellone, seguito da Krubally per l’iniziale 2-2.
Ma la partenza di Legnano è di carattere e, dopo i tiri liberi di Krubally, Frassineti mette la tripla che ricaccia indietro Chieti, che aveva schiacciato a canestro con Ancellotti (15 punti, 8 rimbalzi).
Krubally (21 punti, 8 rimbalzi) è in gran forma e segna di nuovo, ma anche Ancellotti non è da meno. Per la Europromotion, anche Frassineti è in ottimo stato di forma e con il canestro del 8-11 avvantaggia ancora Legnano che va anche a +5 con i liberi di Merchant.
Anche Hamilton si iscrive alla partita, così come Arrigoni (5 punti, 2 rimbalzi), con Chieti che arriva al -1, prima della doppia schiacciata di Krubally, su doppio assist di Merchant (10 punti, 8 rimbalzi, 2 assist).
Palermo tiene in scia i suoi con la tripla del 17-21 e con i liberi del 19-21, punteggio poi limato al 10’ dai nuovi liberi di Krubally e dalla tripla di Sergio (8 punti, 11 rimbalzi), per il 22-23 che chiude il primo quarto.

Monaldi (10 punti, 5 rimbalzi) apre il secondo periodo con il canestro del sorpasso teatino, ma è ancora Krubally a riportare in vantaggio i Knights con il gioco da tre punti del 24-26.
L’altro protagonista di giornata, Frassineti, segna la tripla del +5 e Galli, con una girandola di cambi, pesca la tripla di Hamilton che tiene a contato le Furie.
Il pareggio arriva con il canestro di Sollazzo (21 punti, 6 rimbalzi, 8 assist) per una gara che non vuole trovare un vero padrone.
Ancora Frassineti dall’arco, ma anche Sollazzo in schiacciata, contribuiscono al perenne equilibrio nel punteggio; sono poi Palermo (9 punti) e Hamilton a mettere la freccia con il 4-0 che manda Chieti sul +3, a circa 4’ dall’intervallo.
L’antisportivo di Sollazzo su Maiocco, permette al capitano biancorosso i liberi del -1 e, nell’azione successiva, la bomba di Merchant del 35-37.
Galli chiama timeout, ma alla ripresa Di Bella mette il +4 per i Knights. Continua l’altalena nel punteggio, con Merchant che negli ultimi minuti va ripetutamente in lunetta fino al 39-43 del 20’.

La ripartenza del terzo quarto è molto lenta e per più di 3’ minuti si vede solo un libero di Sollazzo, ma dal canestro in appoggio di Krubally, si comincia a segnare con più continuità e anche Ancellotti e Frassineti, muovono la retina per il 42-47 del 25’.
Monaldi infila la tripla del -2 casalingo, ma Di Bella (8 punti, 2 rimbalzi, 3 assist) segna di esperienza e carattere il nuovo +4 legnanese, prima di lasciare il posto a Navarini.
I liberi di Sollazzo e l’appoggio di Ancellotti riportano la parità. E’ la tripla che non ti aspetti da parte di Ancellotti, che da il vantaggio ai padroni di casa sul 52-49; e poi in chiusura, Maiocco (5 punti, 2 rimbalzi, 2 assist) e Monaldi si scambiano favori dall’arco per il 58-54 del 30’.

Frassineti (21 punti, 4 rimbalzi, 3 recuperi) apre l’ultimo periodo con il canestro del -2 biancorosso, ma Sollazzo e Hamilton metto 6 punti in 2 azioni, che pesano come un macigno sulla gara, con Chieti che vola a +8 e Ferrari che è costretto al timeout.
Krubally torna a segnare per il -6, Merchant mette il libero del -5, e ancora Krubally dalla lunetta il -3.
Ora è Galli a chiamare timeout, con Legnano che ha rimesso in piedi la gara prima con la difesa, che con l’attacco.
Sollazzo va fino in fondo ma Arrigoni segna la bomba del-2. A 2’ dalla fine la gara sembra ancora del tutto aperta, ma Chieti è fredda e concretizza con Ancellotti, Sollazzo e Hamilton (12 punti, 2 rimbalzi, 2 assist) che, in meno di 2’, chiudono la gara, ribaltando anche la differenza canestri dell’andata.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author