Serie A2 Silver: Piacenza, parla Galli: "Nazionale ottima esperienza, ora conquistiamo la salvezza"

Playmaker-guardia, classe 1995, Milo Galli è uno dei volti della giovanissima Bakery Piacenza che in queste settimane sta lottando con le unghie e coi denti per mantenere la categoria. Proprio le ottime prestazioni in maglia biancorossa gli sono valse la nuova chiamata in azzurro per partecipare al raduno di Roma del 6-7 Aprile sotto gli ordini di coach Sacripanti. Si tratta del secondo dei tre appuntamenti necessari a scegliere i 24 talenti che entreranno in lista FIBA per gli Europei di Lignano Sabbiadoro e dai quali saranno scelti i 12 titolari più le riserve.

“Sono molto soddisfatto di come sono andate queste due giornate romane. Abbiamo inserito nuovi schemi e giocato molto dai 3vs3 fino ai 5vs5. Conoscevo già molti dei ragazzi, in più mi sono trovato veramente bene con gli allenatori, veramente disponibili oltre che, naturalmente, preparati. Personalmente penso e spero di aver dimostrato quel che valgo, e ora incrocio le dita per la successiva convocazione fra i 24 in lista FIBA”

In questa stagione hai avuto modo di confrontarti con un campionato di A2, a fianco di giovani promettenti e giocatori di grande esperienza. Qual è il tuo bilancio?

“Sicuramente positivo. Sono contento di quest’anno a Piacenza, nella quale ritengo di essere maturato molto a livello caratteriale e di scelte in campo grazie a due sportivi del calibro di Rombaldoni e Rossetti, ma anche dei più giovani, come per esempio Gasparin, nel mio ruolo. Ho iniziato a vedere la pallacanestro in un modo diverso, più “adulto”.”

In una stagione sportivamente difficile, non si può non ammirare la tenacia con cui voi biancorossi lottate ad ogni partita, come nell’ultima trasferta in quel di Reggio Calabria…

“Con Reggio Calabria c’è stata veramente un’ottima prestazione da parte nostra: abbiamo lottato punto a punto per praticamente tutto l’incontro con una delle squadre più attrezzate del campionato, a dispetto di rotazioni letteralmente ridotte all’osso. Spiace veramente tanto per il risultato finale, ma si è vista ancora una volta la faccia giusta”

La matematica però non condanna ancora la Bakery, ora chiamata ad un 2 su 2.

“Infatti, e sono molto fiducioso vedendo il modo in cui riusciamo ad andare in campo e lottare ad armi pari con chiunque. Come se non bastasse sabato giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, che per tutto l’anno ha dimostrato di tenerci veramente tanto, non facendo mai mancare a noi ragazzi il supporto. Sono sicuro che contro Scafati i piacentini ci aiuteranno ancora di più, per poter puntare tutti insieme alla conquista di questa salvezza”

#RIEMPIAMOILPALABAKERY

Ingresso per tutti 3€, gratuito under18. Ti aspettiamo per tifare Piacenza!

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author