Serie A2 Silver: Scafati batte Tortona all'overtime

Ci è voluto un over time alla Givova Scafati per chiudere la pratica Tortona. I circa 1500 tifosi accorsi al PalaMangano quest’oggi hanno assistito ad una partita emozionante, bella e tirata fino agli ultimi secondi di gioco. I padroni di casa, che arrivavano a questo incontro dopo tre importanti vittorie consecutive, hanno battuto per 109-104 i piemontesi dell’Orsi Tortona allenati dall’ex Cavina i quali, già da qualche giornata, sono lanciati nelle posizioni alte della classifica in zona play off.

All’inzio dell’incontro, Finelli manda in campo Spinelli, Ruggiero, Evans, Lestini e Simmons. Dall’altro lato, il tecnico bianconero, risponde con Simoncelli, Galloway, Tavernari, Crockett e Rotondo.

Dopo la palla a due, Scafati parte benissimo e in poco meno di tre minuti si porta già su un apparente comodo 10-0, sfruttando al massimo la sua coppia di americani che sembra -sin dai primi istanti- in serata di grazia. Col passare dei minuti, però, Tortona entra pian piano nel match. Dopo aver segnato il suo primo canestro con Simoncelli, dopo quasi quattro minuti dall’inizio dell’incontro, la squadra piemontese, alzando di molto l’intensità difensiva, rosicchia punti su punti alla Givova la quale, si allontana sul +7 solo nel finale del primo quarto che si chiude sul punteggio di 24-17.

Nella seconda frazione, gli ospiti partono benissimo e ricuciono sin da subito lo svantaggio. Il 6-0 di parziale dei piemontesi, manda Ruggiero e compagni nel panico per qualche minuto ma, Ghiacci e Simmons riallontanano Crockett e compagni. Tortona, nella metà del quarto alza, però, di nuovo l’asticella dell’intensità difensiva e gioca una pallacanestro molto fisica. Scafati ritorna ad essere in difficoltà e gli ospiti impattano così sul 33-33 a 4’16” dalla pausa lunga. Da questo momento in poi, fino all’ultimo giro di orologio prima dell’intervallo, il match inizia ad assumere una piega alquanto equilibrata, fino a che, la Givova sfrutta il bonus e grazie ad una serie di liberi, riallontana di nuovo gli ospiti. Si va al riposo sul 47-41.

Nel terzo quarto, si assiste alla rimonta definitiva di Tortona. Crockett, Tavernari e Simoncelli si caricano la squadra sulle spalle e dopo aver recuperato lo svantaggio si portano sul +4. Il solo Evans non può fermare l’avanzata piemontese che a metà quarto piazza un pesante 12-2 che da i brividi al pubblico locale. Una bomba del solito Crockett nel finale fa chiudere il quarto sul punteggio di 62-65 per gli ospiti.

All’inizio della quarta frazione, il buon momento degli ospiti continua. Una tripla di Simoncelli porta Tortona sul +7 ma Scafati non molla e si rialza alla grande. Guidata dall’estro di Evans e dalla concretezza di Ruggiero e di Simmons, la Givova risucchia lo svantaggio e si riporta avanti sul 87-85 ad un minuto circa dal termine dei 40 minuti. Come nel match contro Roseto (come detto in precedenza) gli ultimi sessanta secondi sono sconsigliati ai deboli di cuore. Succede praticamente di tutto, dopo una serie di tiri liberi, Tortona trova il pareggio sul 90 pari a pochi decimi dalla fine ma, è proprio qui, che succede l’impensabile. Scafati rimette subito il pallone in gioco ed Evans subisce un fallo da Tavernari che spedisce l’americano ai liberi. Basta che l’atleta statunitense ne segni almeno uno dei due tiri e Scafati potrebbe far suo il match. Ciò, però, non accade e si va all’over time.

La Givova nel supplementare parte bene con un secco 5-0 di parziale firmato Spinelli/Evans ma, Tortona -in un primo momento- non sembra aver subìto il colpo e resta attaccata a Scafati finché, la coppia americana non si mette di nuovo in proprio, allontanando definitivamente i piemontesi. Il match si conclude così sul 109-104 per i padroni di casa con il pubblico locale in visibilio.

Il primo pensiero in questo post partita va alla famiglia Longobardi” dichiara nel post partita Finelli, che aggiunge “E’ scomparso quest’oggi uno dei nostri vecchi presidenti e se siamo qui a parlare di pallacanestro a Scafati è anche grazie alla passione che la famiglia Longobardi e il sig. Carlo hanno messo negli anni. Per

quanto riguarda il match, siamo certamente soddisfatti per le quattro vittorie consecutive ma, personalmente non sono contento della nostra prova difensiva che è stata mediocre. Siamo calati troppo da questo punto di vista e bisogna migliorare. Di fronte a noi abbiamo l’importante banco di prova di Ravenna e lì dobbiamo dimostrare di aver risolto i nostri problemi contro una delle prime della classe“.

Givova Scafati Basket – Orsi Tortona 109-105 dts (24-17) (47-41) (62-65) (90-90)

Givova Scafati: Zaccariello ne, Di Palma ne, Lestini 5, Ghiacci 8, Ruggiero 19, Simmons 27+12, Evans 30, Bisconti 5, Sanguinetti, Spinelli 15. Coach Finelli.

Orsi Tortona: Rotondo 15, Gioria 4, Venuto 13, Simoncelli 18, Strotz, Losi 6, Crockett 26, Valenti 2, Tavernari 6, Galloway 14. Coach Cavina.

Hanno arbitrato i signori: Di Toro, Maffei e Pilati.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author