Serie A2 Silver: sconfitta amara per la Givova Scafati a Ravenna

Termina con il risultato di 83-80 la sfida tra la Givova Scafatie l’Acmar Ravenna valida per la ventiquattresima giornata di A2 Silver. Gli spettatori del PalaCosta hanno potuto seguire una sfida interessante, divertente e tirata fino all’ultimo secondo che, di certo, non ha annoiato il caloroso pubblico locale. E’ stata una partita dai diversi volti, dominata da Scafati nel primo quarto di gioco e nei primi minuti dell’ultima frazione. Nulla hanno potuto Spinelli e compagni i quali, purtroppo, non hanno centrato la quinta vittoria consecutiva per un soffio.

Passando al match giocato, Finelli manda in campo Spinelli, Ruggiero,Evans, Lestini, Simmons. Dall’altro lato coach Martino rispondecon Rivali, Holloway, Singletary, l’ex Amoni e Foiera.

Nel primo quarto, giocato a ritmi elevatissimi, si assisteal netto dominio della Givova Scafati che, grazie soprattutto alla buona vena dall’arco, riesce a portarsi -in poco meno di sette minuti- sulla doppia cifra di vantaggio. Lestini, che anche nella sfida d’andata fu tra i migliori in campo, ed il sempre più in forma Evans, sono le vere spine nel fianco della difesa romagnola la quale, fa molta fatica a contenere i gialloblù in difesa e trova parecchie difficoltà in fase di impostazione del gioco. Dopo i primi dieci minuti, Scafati è avanti sul +11 (27-16).

Alla ripresa delle ostilità, Ravenna prova a rifarsi sotto anche grazie alla coppia Cicognani (entrato al posto di Foiera infortunato) ed Holloway. Piano piano, i locali ricuciono lo svantaggio, portandosi sul -6 nei primi tre minuti di gioco ma Scafati è viva e riallontana i locali anche grazie ad uno spettacolare Valerio Spinelli, che mette in ritmo i suoi compagni con estrema facilità, dimostrando ancora una volta di essere di tutt’altra categoria. Nel finale di quarto però, Ravenna torna a giocare con alta intensità e l’ottima difesa e buone transizioni, permettono ai locali di entrare in partita e andare alla pausa lunga sul -1.

Dopo l’intervallo l’inerzia del match cambia:Ravenna, ricucito lo svantaggio, inizia a giocare bene soprattutto in fase difensiva mandando in difficoltà l’attacco scafatese che, nella metà del quarto segna col contagocce e difende male. Un buon Raschi fa allontanare i romagnoli che si portano -in pochi istanti- al triplo possesso di vantaggio mandando in grosse difficoltà Scafati, costretta ad inseguire. Si va così all’ultimo quarto di gioco col punteggio che recita 66-59 per i padroni di casa.

Nella quarta frazione, la Givova parte benissimo mettendo in serie difficoltà la squadra di Martino. Evans si mette in proprio e, non solo permette a Scafati di raggiungere la parità, ma anche di portarsi ad un “comodo” +5 a 3 minuti dal termine dell’incontro dopo un favoloso break di 4-16. Ravenna, però, non si dà per sconfitta e sfruttando parecchi errori in fase di impostazione di una Scafati sfiancata dalla rimonta, si tiene a galla grazie al suo play Rivali e al giovane Tombone, il quale diventa protagonista realizzando una importante tripla che fa impattare i suoi sul 75 pari a due minuti e dieci dalla fine. Da qui al termine, il finale è abbastanza concitato. Scafati perde alcuni palloni importanti e i locali ne approfittano portandosi sul+3 a nove secondi dalla fine. I sogni di gloria dei campani si spengono sul ferro nell’ultimo possesso, con Valerio Spinelli che sbaglia la tripla del pareggio sulla sirena.

La sfida si chiude, come detto in precedenza, sull’83-80 per i padroni di casa sempre più lanciati verso i playoff. Ora, la Givova osserverà il turno di riposo con il campionato che riprenderà il 15 Marzo con Scafati che affronterà -nella prima di due partite casalinghe consecutive- la Pall. Chieti dell’ex Hamilton.

Abbiamo giocato contro una squadra molto solida” dichiara nel post partita Finelli, che aggiunge “Siamo stati in partita per 40 minuti. Purtroppo alcuni alti e bassi difensivi ci hanno impedito di portarla a casa e per vincere ci serviva maggior continuità difensiva sopratutto nel secondo e terzo quarto. Peccato, abbiamo perso una grossa opportunità. Ora abbiamo la possibilità di recuperare i giocatori che hanno problemi fisici e prepararci al meglio per la doppia sfida casalinga

 

Tabellino

Acmar Ravenna – Givova Scafati 83-80 (16-27)(42-43)(68-59)

Acmar Ravenna: Holloway 18, Amoni 5, Cicognani 10, Rivali 16, Raschi 13, Grassi ne, Zannini ne, Tambone 9, Foiera 4, Battaglia ne, Singletary 8, Seck ne. Coach Martino.

Givova Scafati: Zaccariello ne, Santilli, Lestini 12, Ghiacci 4, Ruggiero, Simmons 9, Evans 29, Bisconti, Sanguinetti 1, Spinelli 25. Coach Finelli.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author