Serie A2 Silver: vittoria importante per la Givova Scafati contro Matera

Altra importante vittoria per la Givova Scafati al PalaMangano che, dopo una partita tirata, riesce a disfarsi dell’ostica Olimpia Bawer Matera per 80-76. Dinanzi a circa 1500 spettatori, la squadra di Finelli ha sofferto nel primo e terzo quarto l’aggressività dei lucani i quali, però, nulla hanno potuto nel secondo e nel decisivo ultimo periodo dove la Givova, alzando l’asticella difensiva, è riuscita ad aggiudicarsi il match piazzando dei parziali importanti.

Passando alla cronaca dell’incontro, per i gialloblù, rispetto all’ultima sfida casalinga contro Chieti, rientra in extremis Spinelli in cabina di regia e, al suo fianco –alla palla a due- troviamo i soliti Ruggiero, Evans, Lestini e Simmons. Nello starting five lucano coach Di Lorenzo schiera, invece, Greene, Fallucca, Migliori, Bonessio e Richard.

Nella prima frazione di gioco, Scafati soffre l’aggressività dei bianco-blu della Bawer i quali mettono in grosse difficoltà Ruggiero e compagni in entrambi i lati del campo. La Givova è difensivamente assente e ciò fa spazientire non poco coach Finelli che cerca in tutti i modi di trovare l’equilibrio difensivo dei suoi alternando gli uomini in campo. Il solo asse Spinelli/Simmons non riesce a tenere il passo dei vari Migliori e Bonessio che fanno quel che vogliono nel pitturato scafatese. Il primo quarto si chiude sul 28-16 per gli ospiti.

Nella seconda frazione si assiste, invece, a tutt’altro match. La Givova inizia a macinare un bel gioco e a gestire –difensivamente- gli attacchi di Matera che, in questo quarto, va in fortissime difficoltà. Capitan Ruggiero e Simmons su tutti, prima raggiungono i lucani e poi li superano nel finale della frazione dopo un parziale di 25-8 in favore dei padroni di casa i quali, mandano in visibilio il pubblico locale. Si va al riposo sul 41-36 con l‘inerzia del match che va verso i padroni di casa dopo i primi dieci minuti da incubo.

Dopo la pausa, Matera ritorna sul parquet col piglio giusto e riesce –in pochi istanti- a riportarsi avanti a metà della terza frazione sul 49-50. Da qui in poi però, sale in cattedra Spinelli il quale inizia a servire dei veri e propri “cioccolatini” ai compagni, mandando, con estrema facilità, sia Evans che Simmons a canestro. La terza frazione si chiude sul 61-62 in favore dei lucani che iniziano davvero a crederci.

Il quarto periodo, come detto in precedenza, ha un canovaccio ben preciso. La Givova, infatti, parte alla grandissima e, dopo aver subito il canestro di Tagliabue ad inizio quarto, piazza un importante 10-0 di parziale che costringe coach Di Lorenzo a chiamare time out sul 71-64 a metà frazione. Da qui in poi, Scafati, purtroppo, ritorna a soffrire di nuovo il gioco degli esterni bianco-blu. I lucani iniziano ad andare a segno con continuità dall’arco con Migliori e col giovane Baldasso e gli ospiti, grazie a ciò, recuperano lo svantaggio portandosi fino al -2 nell’ultimo minuto di gioco. Due tiri liberi realizzati da Evans (autore di 26 punti) regalano, a 8 secondi dalla fine, la vittoria alla Givova che sale così a quota 26 punti in classifica.

La nostra prestazione difensiva è cresciuta in modo esponenziale nel corso del match.” dichiara coach Finelli nel post partita, che poi aggiunge “Il nostro primo quarto è stato inguardabile ma poi,

abbiamo fatto molto bene. Abbiamo raggiungo un’altra importante vittoria quest’oggi nonostante i tanti problemi fisici che stanno segnando i nostri allenamenti. Bravi tutti in campo ma, soprattutto Ruggiero il quale ha dimostrato anche oggi di essere un giocatore totale capace di prendersi responsabilità sia in attacco che in difesa.

Givova Scafati – Olimpia Bawer Matera 80-76 (16-28) (41-36) (61-62)

Givova Scafati: Zaccariello, Di Palma ne, Lestini, Ghiacci 6, Ruggiero 19, Simmons 21, Evans 26, Bisconti ne, Sanguinetti, Spinelli 8. Coach: Finelli.

Olimpia Matera: Sacco ne, Cucco 6, Greene 13, Falluca 4, Richard 13, Baldasso 8, Bonessio 12, Caroldi, Tagliabue, Migliori 18. Coach: Di Lorenzo.

Hanno arbitrato i signori: Cappello di Porto Empedocle (AG), Triffiletti di Messina e Vita di Ancona.

La partita sarà trasmessa in differita su TV OGGI Martedì 24 alle ore 20:40 e Mercoledì 25 alle ore 15:30.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author