Serie A3 femminile: coach Sinone e Matilda Ciotola commentano la sconfitta della Delser Basket School

Coach Sinone e Matilda Ciotola commentano la sconfitta della Delser Basket School subita sul campo del Progresso Basket Femm. Bologna per 71-57 nella prima partita della seconda fase.
«Sapevamo – dice Sinone – che sarebbe stata una partita fondamentale e infatti l’abbiamo approcciata nel modo giusto, portandoci subito in vantaggio sul 17-8. Bologna è riuscita a rientrare quasi subito in partita e ha chiuso all’intervallo lungo avanti di 6 punti. Nel terzo quarto, improvvisamente e anche in maniera inspiegabile, abbiamo smesso di attaccare il canestro, subendo un parziale di 22-6 che ci ha fatto chiudere la frazione sotto di 22 lunghezze. In quel momento di difficoltà, però, c’è stata una grande reazione sospinta dalla giovanissima Ciotola, da Vicenzotti e Da Pozzo. Siamo rientrate fino a meno 7 a 4 minuti dalla fine ma, avendo finito la benzina, non abbiamo potuto riaprire veramente la gara. Era una partita alla nostra portata, ma nel terzo quarto abbiamo veramente giocato male compromettendo il risultato finale. Se fino alla scorsa settimana guardavamo al terzo posto ora dovremo confrontarci con Montecchio per mantenere la quarta posizione. Lavoreremo con dedizione già dal primo allenamento in palestra per rivedere tante cose che sembravano acquisite e consolidate nelle partite precedenti.»
 Anche la giovanissima giocatrice della Delser Basket School, Matilda Ciotola, offre il suo punto di vista sulla partita.
«La sconfitta di sabato scorso contro Bologna è stata un brutto colpo per noi, soprattutto per quanto riguarda la classifica. Abbiamo iniziato molto bene la gara, giocando con i nostri ritmi e riuscendo a fronteggiare una squadra ben preparata e compatta. I primi 2 quarti sono stati giocati alla pari da entrambe le formazioni. Dopo la pausa lunga non siamo rientrate in campo con lo spirito giusto e con la voglia di recuperare le sei lunghezze che ci separavano dalla squadra di casa. Abbiamo subito un parziale pesante che ci ha portato fino al -22 (60-38) di fine terzo quarto. Nonostante tutto, nell’ultimo periodo non abbiamo mai mollato e abbiamo provato fino alla fine a ricucire il divario come una vera squadra. Peccato non essere riuscite a portare a casa la partita. Abbiamo sprecato quest’occasione, ma ci rifaremo sicuramente con la prossima gara contro Montecchio.»
Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author