Serie A3 femminile: Maddalena Vision a Quartu per i due punti che valgono l’A2

Passati sette giorni dalla brutta sconfitta 51-74 contro Ancona, la realtà è sempre la stessa per la capolista Maddalena Vision, che sabato (ore 15) va in trasferta a Quartu Sant’Elena in cerca di due punti che varrebbero la promozione in A2 con largo anticipo.

L’Antonianum Quartu però è ostica più di quanto dica la classifica, sesto posto e dodici punti frutto di una perfetta fase a orologio: non è cambiato molto per la squadra di coach Asunis, a livello di singoli. Semplicemente, Brusa e compagne si sono rimboccate le maniche migliorando specie in difesa (meno di 50 punti a gara concessi nella fase a orologio, contro i 62 della stagione regolare): dopo San Raffaele, Latina e Pescara manca ancora uno scalpo di prestigio, cercheranno a ogni costo di ottenerlo.

In casa Maddalena Vision alla frustrazione dopo la brutta giornata di sabato è subentrata la voglia di rivalsa: da martedì organico al lavoro per preparare la trasferta sarda, oggi partitella per testare gli ultimi accorgimenti tattici. Tutte le atlete a disposizione per questo secondo match ball da sfruttare, sfortunatamente in trasferta. La consapevolezza è che non sarà facile, dato che nell’A3 ogni partita rappresenta un’insidia (l’ha dimostrato Battipaglia, sconfiggendo a sorpresa Roma sette giorni fa): coach Musumeci conta sulla fame di vittoria del suo roster, dopo il boccone amaro mandato giù sabato scorso.

La palla a due, al Pala Antonianum di Quartu, verrà alzata da Giulio Giovanetti di Firenze e Stefania Luporini di Lucca. Sarà la prima volta stagionale per i due fischietti toscani con entrambe le formazioni.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author