Serie A3 femminile: Maddalena Vision-Pescara, termina la fase a orologio e via alla festa per l’A2

Ultimo impegno della fase a orologio per la Maddalena Vision Palermo, al PalaMangano domenica (ore 15.30) arriva Pescara, ma soprattutto è tempo di festeggiare come si deve la promozione in A2.
Prima però c’è da giocare una partita contro un’avversaria di livello: Pescara può ancora dire la sua in questo campionato di A3 e ha buone individualità come l’asse play-pivot formata da Scoglia e Servadio o la guardia Procaccini. Sesta in classifica, la formazione abruzzese cercherà l’assalto al quinto posto e venderà cara la pelle, come ricordano i due precedenti stagionali (vittorie per Palermo 65-80 e 59-53).
Per la Maddalena Vision di coach Musumeci sarà un buon esame per testare le condizioni del gruppo prima della trasferta di Coppa Italia: il 31 sarà sfida con Bologna e a 48 ore dalla Coppa il test Pescara è sicuramente un buon modo di prepararsi. Risolti gli ultimi acciacchi, la squadra sarà al completo.
Arbitri del match, che alzeranno la palla a due alle 15.30, la palermitana Silvia Noto e Andrea Giacalone di Erice (TP)
Ma soprattutto domenica sarà ora di festeggiare come si deve con un PalaMangano vestito a festa. Un regalo che la società ha voluto fare a tutti i presenti: autorità, sponsor e i componenti di quella famiglia allargata dalla storia quasi quarantennale che si chiama Verga Palermo. Da fine partita, dal classico taglio della retina in poi, musica, festeggiamenti e un piccolo rinfresco offerto dalla squadra, per festeggiare come si deve un traguardo storico: Palermo è tornata, via alla festa-A2

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author