Serie B 2016/2017: Givova Ladies senza paura. Coach Ottaviano: "Campionato duro e competitivo. La mia squadra si farà trovare pronta"

Abbiamo sentito il coach della Givova Ladies Scafati, Nicola Ottaviano. 

 

Che campionato sarà?

“Sarà come al solito duro e competitivo. Ogni partita sarà una lotta ma noi ci faremo trovare pronti. Le ragazze non vedono l’ora di scendere sul parquet e hanno già voglia di divertirsi che è fondamentale. Non ci sarà più la corazzata Marigliano, ma occhio alle novità come Potenza e Cercola. C’è poi Don Bosco con una squadra super rinnovata e con un campo sul quale sarà difficile andare a vincere. Stesso discorso per Capaccio del mio amico Marco Di Mauro, che ha mantenuto l’organico dell’ultimo campionato. Attenzione anche a Battipaglia, con le sue ragazzine pronte a dare sempre l’anima in campo con la loro aggressività e Ruggi che da anni disputa stagioni sempre di alto livello. Senza dimenticare l’ultima iscritta Ariano Irpino, che sta mettendo su un roster davvero interessante”. ”

Un commento alla formula?

““Devo dire che mi piace. Il fatto che ci siano più posti nei playoff regionali sarà uno stimolo in più non solo per le nostre ragazze, ma per tutte le squadre”

La tua squadra come l’affronta?

“Abbiamo provato a mantenere in primis l’ossatura dell’anno scorso, perché il gruppo nella pallacanestro è fondamentale. Ci siamo rinforzati con Rosaria Carotenuto, che non ha bisogno di presentazioni. Una giocatrice fisica che darà non poco fastidio alle lunghe avversarie. Poi c’è stato l’innesto di Barbara Negri che in attacco può ricoprire tranquillamente il ruolo sia di ala piccola o ala grande, consentendomi così di poter giocare con quintetti piccoli o grandi in base alle necessità. Infine la scommessa Simona Sorrentino, classe ’98 che porta nel suo bagaglio l’esperienza con la Passalacqua Ragusa in serie A. Lei è una ragazza che ha gran voglia e mentalità per migliorare e mettersi al servizio delle compagne. Penso che dandole il tempo di ambientarsi, siccome è anche la sua prima esperienza fuori casa, possa tranquillamente darci una mano.

Insieme al capitano Scala, Busiello, Iozzino, Sicignano, Favilla, Prezioso, Serra e con l’inserimento delle giovani Di Michele e Donnarumma, non ci possiamo di certo nascondere: il nostro obiettivo sono i playoff!”

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author