Serie B Campania femminile: Givova Ladies Scafati, a tu per tu con il General Manager Prete

Sorriso bonario e faccia da bravo nonché giovane ragazzo qual è, Maurizio Prete risponde presente come primo esponente fattivo della società scafatese e lo fa con tranquillità dando importanza alle nostre domande nonché rilanciando un progetto serio e foriero di novità per il futuro.

Un programma incentrato sulla linea giovane, linfa vitale e nevralgica di una pianificazione a lunga gittata come quello della Givova Ladies, seppur con risultati altalenanti come quelli di quest’anno e che non ripagano l’impegno delle ragazze.

Ecco cosa ci ha risposto, Maurizio Prete.

Il progetto Free basketball a che punto sta?

Il progetto sembra stia procedendo nel migliore dei modi, è ancora presto per tirare le somme poiché ci troviamo ancora nella fase iniziale. Siamo molto felici di aver confermato anche quest’anno la partecipazione a due campionati giovanili femminili quali under 19 e under 15 e anche under 13/M con squadra mista. Abbiamo ancora molto da lavorare per crescere, migliorare e coinvolgere sempre più ragazze!”

Prospettive per questo ultimo scorcio di campionato

Per quanto riguarda la prima squadra speriamo che in questo ultimo scorcio di campionato le ragazze riescano a lavorare bene in prospettiva futura.

Ci auguriamo che il gruppo riesca ad amalgamarsi e crescere per la prossima stagione!”

Dal suo punto di vista qual è il problema alla base della stagione non proprio fortunata?

Non la definirei sfortunata in quanto essendo una matricola ritengo sia normale aver bisogno di più tempo per assestarsi in un campionato molto equilibrato come la serie B di quest’anno. Indubbiamente hanno avuto un peso i numerosi infortuni che si sono susseguiti e la poca compattezza iniziale del gruppo. Siamo sempre a lavoro per dare il massimo e soprattutto dare spazio alle più giovani, che prima o poi ci ripagheranno di tutti i sacrifici fatti!”

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author