Serie B Campania femminile: la Givova Ladies Scafati sbanca Avellino

Una delle migliori difese del campionato di serie B ottiene la prima vittoria in trasferta. Lo fa su un campo ostico come quello dell’Acsi Avellino.

Un primo break subito all’inizio della partita di 19-9 incanala nella giusta direzione il match per le Ladies di Scafati ringalluzzite da una percentuale dal campo consona al livello della squadra: 52 % di realizzazione; aumenta pure il fatturato dei tiri liberi con il 42% frutto di un 24/57.

Autentiche trascinatrici le due torri della formazione giallo blu, una rediviva Maria Scala, 14 punti e 4 rimbalzi in 22’ di utilizzo e la compattezza della doppia doppia da 22 punti e 10 rimbalzi di Daniela Errico. Con Federica Scala ferma ai box per infortunio, saranno loro a doversi sobbarcare il lavoro nel pitturato di qui alla fine del campionato.

Dopo il primo quarto shock, la partita scivola via in equilibrio con i successivi quarti conclusi sul 20 pari, 12-10 per Scafati e 15-10 per Avellino con un 66-59 meritato per le ragazze di coach Ottaviano, attese la prossima settimana da una difficile sfida casalinga contro Capaccio che a sorpresa sgambetta la Ruggi Salerno e consolida la terza piazza.

Da segnalare l’esordio con 2 punti a referto di Miriam Scarpati, ex Vomero Basket Young, nuova arrivata in casa Givova Ladies. Di Capua con 5 punti , altrettanti per Busiello e 7 punti per Cristiano contribuiscono a mettere in cascina il risultato. Chiarella 7 e 2 rimbalzi in 14’ di utilizzo.

Tra le fila delle padrone di casa irpine tre in doppia cifra: D’Avanzo con 11 punti e 5 rimbalzi , Donatella Buglione con 15 punti, 4 rimbalzi con e Tedesco con 10 punti.

Otto punti per Dell’Anno e 5 per Cimmino.

Il numero 5 gialloblu, Annalisa Busiello dice la sua dopo l’importante vittoria: “La nostra è stata una partita a tratti brillanti a tratti un po’ meno in ogni caso siamo riuscite a conquistare la nostra prima vittoria in trasferta , un risultato moralmente importante in vista delle ultime partite di questo girone di ritorno.

Bisogna crescere e lavorare ancora tanto , questo non giustifica i punti facili che abbiamo perso contro squadre sicuramente meno preparate di noi, in ogni caso siamo pronte a fare una fase orologio che non deludi le aspettative di chi ci segue ,crede in noi e tifa per noi. I segnali positivi che si sono visti in campo sabato sono stati essenziali per noi è per la nostra fluidità di gioco, sperando di poter continuare ad amalgamarci e diventare un vera squadra in campo lasciandoci dietro anche un po’ di sfortuna che non ci ha mai permesso di essere sempre tutte a disposizione!”

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author