Serie B femminile: Eurotraffic Ruggi Salerno, male l’andata dei quarti play off a Catania. Ora serve l’impresa

Non comincia certo nel migliore dei modi l’avventura nei play off di serie B per l’Eurotraffic Ruggi Salerno che esce sconfitta sul campo della Rainbow Catania 69-47.

Una sconfitta netta e che pesa come un macigno quella in terra siciliana, con la differenza canestri, meno 22, difficile da ribaltare nella gara di ritorno, ma non impossibile. Ma non comincia per niente male la gara per le ragazze di coach Pignata, che con una difesa impenetrabile e le giuste scelte in attacco, si porta anche sul più dieci dopo la prima metà di quarto. Piccolo margine di vantaggio che viene ricucito dalle ragazze di coach Di Piazza, conquistando anche il primo quarto che termina sul 17-16 per le padroni di casa. Qualcosa comincia ad andare storto per le viaggianti: la difesa cala e qualche disattenzione di troppo, complice anche l’ingresso in campo dell’ex nazionale, Susanna Bonfiglio che trascina le sue, la Rainbow allunga, portandosi al primo massimo vantaggio all’intervallo lungo, 37-25. Nella ripresa, la tanto auspicata reazione dell’Eurotraffic purtroppo non arriva e viste anche le pessime percentuali di tiro, anche e soprattutto ai liberi, portano Ferretti&Co sul 54-36 di fine terzo periodo. Nell’ultimo parziale, la Ruggi cerca di ricucire quanto più possibile il vantaggio, ma la Rainbow controlla e ne approfitta di ogni minima incertezza portandosi così sul più 22 finale. Una differenza canestri importante visto anche il turno di ritorno che si giocherà domenica 26 aprile, al Pala Silvestri di Salerno, alle 18:30 in cui ci si aspetta, dinnanzi ad un folto pubblico, un pronto riscatto e magari una vera e propria impresa, difficile ma non impossibile nella pallacanestro.

Rainbow Catania – Eurotraffic Ruggi Salerno 69-47 (17-16, 20-9, 17-11, 15-11)
TABELLINI: Iozzino 8, Valisena 13, Di Pace 8, Guastafierro 7, Natale 2, Fereoli 2, Di Concilio 8, Gerundo, Pierro. Coach Pignata
STATISTICHE: 12/30 tiri da due, 4/19 tiri da tre, 11/31 ai liberi.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author