Serie B femminile: grande vittoria nel derby per Capaccio contro Ruggi Salerno

Grande prestazione della Convergenze Basket Capaccio ieri sera al Pala Silvestri di Salerno dove si è tenuta la penultima giornata della fase ad orologio del campionato di serie B femminile.

Le ragazze di coach Di Mauro hanno sconfitto la Eurotraffic Ruggi con un punteggio finale di 44 a 48.

Punteggio in verità che non rispecchia appieno il valore espresso ieri dalla compagine cilentana che a tratti è stata avanti anche di 13 punti offrendo ai suoi tifosi, accorsi numerosi da Capaccio, un gioco di squadra elegante e potente allo stesso tempo, un gioco che avvince e convince. Successo doppio se si considera che la Convergenze è una matricola in questo campionato mentre la Ruggi ne fa parte da anni ed è quindi una veterana. Ieri si è registrata una tangibile crescita delle atlete capaccesi che hanno riscattato una prima sconfitta, subita dalle salernitane in campionato, sconfiggendole per ben due volte di seguito. A nulla è servito nemmeno l’inserimento nel roaster locale di Iozzino migrata dalla serie A2 per portare aiuto all’Eurotraffic, a nulla è servito qualche pressione fisica, forse non proprio legittima, esercitata sulla play della Convergenze Di Deo che ha subito, spinta, due rovinose cadute la seconda delle quali l’ha costretta ad abbandonare il campo per un serio infortunio alla caviglia. Nulla ha potuto la Ruggi. La Convergenze come un treno in corsa ha travolto tutto e tutti portando a casa quei due punti che le permettono di conquistare il secondo posto in classifica sbalzando al terzo le salernitane.

Il primo quarto non inizia bene per le ragazze di coach Di Mauro che sentono la partita più di quanto dovrebbero e appaiono troppo nervose e un po’ spaesate consentendo alle avversarie di bucare, con tagli sotto la plancia, per tre volte di seguito la difesa. Coach Di Mauro chiama un minuto riordina le sue ragazze e le rimanda in campo. Serve. Le cilentane guidate da Di Donato seguita a ruota da Coralluzzo aprono finalmente le danze e iniziano a mettere a segno i primi canestri che consentono alle capaccesi di accorciare la distanza dalle avversarie dopo il gap iniziale. Il parziale al primo intervallo è di 16 a 13 per le salernitane.

Dal secondo quarto si inizia a registrare un crescendo per le ragazze di coach Di Mauro. Scende in campo anche il sesto uomo a sostenere le ragazze della Convergenze con un tifo pieno di affetto e partecipazione, ma sempre corretto. Questa volta la carica la suona Memoli che con Di Donato realizzano 8 punti di seguito che consento di raggiungere e superare le avversarie, che però approfittando di qualche palla persa di troppo dalle ospiti le riagguantano di nuovo e il quarto continua con uno snervante punto a punto. All’intervallo lungo si arriva, comunque, con un parziale a favore delle cilentane di 9 a 12.

La storia di questo campionato insegna che il terzo quarto è sempre quello più favorevole alla Convergenze e la partita di ieri non smentisce la storia. Coach Di Mauro nello spogliatoio sprona le ragazze a dare ancora di più in gambe, testa e soprattutto cuore. E così è. Si rientra in campo ancora più motivate e forti. A suonare la tromba dell’attacco letale è Alfinito che dopo un primo canestro di apertura del quarto, segna a referto altri 9 punti di seguito. Si assiste persino ad una palla recuperata e seguita da un coast to coast in solitaria di Di Donato che realizza anche il canestro con una splendida finta che spiazza completamente l’avversaria che l’aveva raggiunta. Il parziale è di 10 a 17.

Le ragazze della Convergenza rientrano sul parquet per l’ultimo quarto con 7 lunghezze di vantaggio che mantengono per qualche minuto ancora. La stanchezza si inizia a sentire ed entrambe le compagini realizzano veramente pochi punti negli ultimi dieci minuti che sono per le Capaccesi tutti di Memoli.

Il parziale è di 9 a 6.

Una partita emozionante, veramente bella da vedersi, di quelle partite che vorresti non finissero mai per quanto prendono. Un plauso più che dovuto va a coach Di Mauro e alle sue ragazze per la serietà, l’impegno e il sacrificio profusi in questo anno che ha visto diventare la squadra capaccese sicuramente la sorpresa del campionato di serie B. Un grazie va anche all’unico sponsor Convergenze che tanto appoggio ha dato e continua a dare alla squadra. Un grazie infine a quanti seguono con affetto le imprese delle nostre ragazze a quel pubblico che ieri sera ha affiancato sul campo le giocatrici e che con lo stesso affetto le continuerà a sostenere.

Ma non finisce qui, prossimo e ultimo appuntamento della fase ad orologio sabato prossimo al Pala Olimpia di Capaccio alle ore 19 dove la Convergenze incontrerà il Casalnuovo. Poi si partirà per l’avventura dei play off.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author