Serie B femminile: la Rainbow Catania a Brindisi per tentare l'impresa

Crederci sempre, non mollare mai. In casa Rainbow Catania Basket è diventato un vero e proprio dictat. Alle porte la partita più importante della stagione, la partita che potrebbe coronare il grande sogno della Rainbow: giocare il prossimo campionato di Serie A2. Il pari interno (47-47) della gara d’andata non ha scalfito l’entusiasmo in casa Rainbow. Brindisi è squadra ostica, soprattutto in casa, ma la partita del PalaGalermo è servita alle ragazze di coach Gabriella Di Piazza per conoscere a fondo pregi e difetti delle avversarie. Si riparte dagli errori commessi all’andata e dalla consapevolezza di non aver giocato al cento per cento. Enormi, dunque, i margini di miglioramento della Rainbow che, all’andata, ha dovuto far fronte ai guai fisici di alcune giocatrici importanti. Intensa come non mai la settimana di allenamento con l’obiettivo di trovare la massima concentrazione, così come conferma il presidente della Rainbow Fabio Ferlito: «Dipende tutto da noi – ha detto Ferlito – l’obiettivo promozione è li, a portata di mano, ma non dovremmo commettere errori. Andiamo a Brindisi per vincere, ma sarà fondamentale mantenere altissima la concentrazione, perchè ogni piccolo errore di distrazione lo pagheremo carissimo». La sensazione, però, è che la Rainbow possa davvero centrare l’impresa:«Andiamo a Brindisi per stupire – dichiara Marzia Ferlito capitano della Rainbow – per guadagnarci quello che meritiamo e per concludere nel migliore dei modi una stagione grandiosa. In campo non dobbiamo avere nessun tipo di paura ed essere consapevoli di quello che siamo, cioè una squadra capace di battere Brindisi e di conquistare la promozione in Serie A2».

Promozione in A2 che, dunque, che si deciderà domenica 24 maggio alle ore 17 al Palazzetto Polivalente Tuturano di Brindisi. Le pugliesi giocheranno tutto sul fattore campo, ma da Catania le ragazze del presidente Ferlito non partiranno sole: pronto un pullman con un carico di tifosi pronti a portare un pizzico di Catania anche in Puglia.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author