Serie B gir.A: festa di fine stagione per il Bottegone

Una serata piacevole, con oltre 100 invitati e tanta allegria, ha chiuso definitivamente la stagione 2014/15 della Valentina’s Camicette Bottegone Basket. Un’annata positiva, la prima di Serie B, che consente adesso di capire come muoversi in vista del prossimo campionato.

Un evento al quale hanno partecipato dirigenti, squadra, staff tecnico, numerosi sponsor e giornalisti con il basket di sottofondo in tutti i sensi visto che c’era da commentare quanto succedeva in gara7 fra Milano e Sassari.

«Se questo è il telaio che ha ben affrontato la serie B – ha detto il main sponsor Fabio Dani – direi che è  una buona base per la prossima stagione».

«Iniziando dal ristorante Cavallino Rosso che ci ospita – continua il presidente don Piergiorgio Baronti- voglio ringraziare gli sponsor che continuano a sostenerci in un momento così. Questo ci dà fiducia e ci consente di continuare con passione questa avventura. Ringrazio l’allenatore e la squadra che ci hanno regalato un campionato piacevole. Con un po’ di fortuna in più, forse, saremmo andati anche più avanti. Ringrazio il diesse per le scelte fatte e capitan Marconato che è stato oltre che un pilastro in campo, un punto di riferimento per i giovani nello spogliatoio.

Ringrazio i tifosi che ci hanno sempre seguito e aggiungo che sono molto contento delle promozioni di Montale ed Agliana in serie C. Ci danno stimoli per andare avanti con entusiasmo e quando sarà il momento, sarà bello incontrarli».

La parola al condottiero delle ultime due stagioni giallonere, ovvero coach Beppe Valerio. «Approfitto di questa sede per ringraziare i miei collaboratori – ha detto Valerio – Alessandro Capecchi e Sary Rosa. Un ringraziamento particolare va a capitan Marconato per il modo in cui è stato pilastro dello spogliatoio in una stagione travagliata. Ero curioso di misurarmi con la serie B e devo dire che il risultato è stato positivo con la salvezza anticipata e due gare di playoff (contro Cecina) giocate alla pari”. 

Pilastro fuori e dentro il campo, il capitano Roberto Marconato è stato uomo decisivo nei momenti di maggiore difficoltà, alla luce anche del lungo infortunio di Fiorello Toppo.

«Ero tranquillo prima dell’inizio del campionato – ha detto Marconato – perché sapevo che avremmo lavorato bene. L’ambiente è compatto e io spero di continuare ancora questo percorso. Abbiamo finito la stagione con un po’ di rammarico perché con più fortuna e più attenzione, si poteva fare anche qualcosa di più».

Infine un piccolo sguardo al futuro, anche se ovviamente è ancora molto presto. 

«Non vogliamo assolutamente smantellare il gruppo- ha chiuso il diesse Alessandro Taddei – anzi vogliamo lavorare in continuità il più possibile, migliorando ancora il gruppo. Vogliamo anche solidificare sempre di più la collaborazione con il Pistoia Basket e in questo aspettiamo le loro decisioni sul versante Divisione Nazionale Giovanile».

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author