Serie B gir.A: Gessi Valsesia inarrestabile, travolto Bottegone

VALENTINA’S BOTTEGONE: 50

GESSI VALSESIA BASKET:  83

Parziali : (19-19; 3-16; 14-30; 14-18)

 

VALENTINA’S BOTTEGONE: Giannini 11, Barsanti 6, Marconato 3, Bongi 9, Ganguzza, Della Rosa 9, Rossi ne, Toppo ne, Ianuale 3, Colombini 9.

Coach: Giuseppe Valerio     Ass.all.: Alessandro Capecchi

GESSI VALSESIA BASKET: Quartuccio 5, Laudoni 21, Paolin 3, Gatti 8, Santarossa 14, Chirio 5, Hidalgo 2, Picazio 4, Sacchettini 12, Meacci 9.

Coach: Lorenzo Pansa  Ass.all.: Claudio Carofiglio   Prep.atl.: Luca Perona

 

La trasferta a Pistoia era considerata la chiave di volta per poter puntare con decisione a chiudere la regular season nella prime quattro posizioni, con conseguente vantaggio del campo nel primo turno playoff: coach Pansa, ancora venerdì nell’ultimo allenamento, aveva sottolineato ai suoi ragazzi l’importante snodo, evidenziando la difficoltà e l’importanza del match in Toscana. La squadra, nuovamente a referto con tutti i suoi “big” dopo oltre un mese (ma con le posizioni di Hidalgo, fortemente debilitato da una distorsione alla caviglia, Picazio, al rientro dopo quasi un mese e mezzo di lavoro differenziato, e Laudoni, fermato 10 giorni da uno stiramento alla coscia, che non lasciavano dormire sonni tranquilli e non potevano far considerare il roster “completo”), ha risposto sul campo con una prestazione solida a matura. I quintetti sono quelli annunciati, con Bottegone che schiera Bongi, Giannini, Barsanti, Ganguzza (dovendo rinunciare all’infortunato Rossi) e Marconato; gli arancioni invece si presentano con Quartuccio, Paolin, Laudoni, Gatti e Santarossa. L’approccio dei “Pansa Boys” appare subito azzeccato, con attenzione difensiva e cinicità offensiva: si va da Laudoni a sfruttare il vantaggio di taglia in posizione di ala piccola, si impedisce a Marconato di prendere posizione profonda in attacco mentre lo si attacca con la rapidità di Santarossa nell’altra metà campo, Paolin e Quartuccio fanno guardia sui razzenti Bongi e Giannini. Tuttavia i toscani riescono a rimanere attaccati agli Eagles, ma la sensazione è che abbiano trovato soluzioni estemporanee, più che chiare ed articolate trame: una bomba da quasi 10 metri di Barsanti, altre 2 di Giannini e Colombini sulla sirena dei 24 secondi, sono metà del bottino dei padroni di casa, che chiudono il quarto sul 19 – 19, ma non lasciano una grande impressione. A fine quarto fa il suo ritorno sul campo capitan Picazio, a distanza di 6 settimane dall’infortunio patito a Monsummano (a pochissimi chilometri da Pistoia, come se il cammino dell’emiliano volesse ripartire da dove si era interrotto).

 

La seconda frazione di gioco, continua sui concetti espressi nella prima, ma questa volta la Gessi concretizza il suo grande lavoro, prestando ancora maggiore attenzione difensiva e trasformando il proprio canestro in un miraggio per il Bottegone: solo una bomba di Ianuele dopo 9 minuti permette ai padroni di casa di sbloccarsi!!! Le azioni offensive dei valsesiani ritrovano il frizzante asse Picazio/Sacchettini (5 assist per il primo, 6 su 8 dal campo per il secondo), che diventa un serio problema per i toscani, portando a punti facili per la Gessi e ad aperture del campo golosissime: Laudoni scalda la mano da 3, seguito a ruota dallo specialista Gatti. Santarossa continua a tessere le trame offensive e difensive degli Eagles, con Chirio sempre più protagonista e a suo agio in cabina di regia. Hidalgo preferisce lasciare il campo, a seguito di un “insaccata” sulla caviglia dolorante. Bottegone che non riesce ad avvicinarsi al canestro, grazie agli adeguamenti difensivi provati e riprovati in settimana dallo staff tecnico sesiano, prova quindi a trovare la retina dalla lunga distanza, ma i “jolly” del primo quarto paiono esauriti. All’intervallo lungo le squadre rientrano negli spogliatoi sul 22 – 35 ospite.

 

La terza frazione di gioco si apre con la volontà della Gessi di chiudere i conti il prima possibile, anche in ragione del fatto che Hidalgo non potrà più essere della partita per non aggravare il problema alla caviglia, Santarossa presenta qualche problema di crampi e la situazione falli di Picazio, Paolin e Gatti si aggrava velocemente: nelle prime battute Santarossa e Laudoni fanno lievitare il vantaggio ospite fino al +23 del 5° minuto, segnando un solco difficilmente colmabile dai pistoiesi, che perdono anche di morale non essendosi mai trovati in una situazione così nera tra le mura amiche in stagione. I giovani Paolin, Chirio, Quartuccio, Meacci e Sacchettini danno grande concretezza alle rotazioni valsesiane, permettendo ai compagni di gestire falli e problemi fisici. Bottegone ritrova una discreta fluidità offensiva, segnando 14 punti frutto di situazioni costruite e ben giocate, ma la Gessi è incontenibile e mette a referto 30 punti, con il coinvolgimento di 7 giocatori. Il tabellone del PalaCarrara dice 36 – 65 e la squadre tornano in panchina per l’ultima pausa.

 

Nell’ultimo periodo sono ancora una volta i giovani “terribili” a ritagliarsi il ruolo di protagonisti, continuando a bucare la retina di casa, nonostante alcuni automatismi vengano meno senza l’esperienza in campo di Santarossa, Picazio e Gatti. Quartuccio trova il canestro anche dalla lunga distanza, il duo Meacci/Sacchettini si fa valere sottocanestro (9 punti di Meacci nel quarto, con anche una deliziosa tripla), mentre Paolin si trasforma in funambolo ed alterna giocate strepitose a qualche “fuori giri”. La Valentina’s tiene alta la bandiera con i coriacei Colombini e Della Rosa, che fanno di tutto per non trasformare una netta sconfitta in una disfatta, chiudendo il match con un saldo negativo di -33. Pansa gestisce i suoi uomini (e i suoi “bambini”), in attesa di un finale di stagione che sembra complicato in virtù di una preparazione fisica orchestrata da Luca Perona per raggiungere una buona salvezza e non per essere protagonisti a Maggio ai playoff: il copione è cambiato, i ragazzi sembrano però trovare stimoli ed energie aggiuntive, frutto delle grandi soddisfazioni raggiunte e di qualche sogno che inizia ad allietare le notti valsesiane.

Prossimo appuntamento per i ragazzi di Pansa, sarà tra le mura amiche del Pala Loro Piana di Borgosesia DOMENICA 29 MARZO 2015 alle ore 18:00, contro la compagine lombarda EDIMES PAVIA BASKET. Tifosi valsesiani, tutti al palazzetto a sostenere ed incitare i nostri fantastici ragazzi!! E, sempre domenica prossima, aspettiamo tutti i ragazzi delle scuole medie di Borgosesia che stanno partecipando, con i loro insegnanti di educazione fisica, al progetto scuole ” Alla scoperta del basket”. Si tratta di un progetto fortemente voluto e sostenuto da G.S.Valsesia Basket e Libertas Basket Borgosesia , le due principali realtà cestistiche presenti sul territorio valsesiano, che ha lo scopo di avvicinare i ragazzi delle scuole medie al mondo del basket. Questo progetto, partito in settimana, sta riscuotendo un grande successo e viene seguito con entusiasmo e partecipazione dai ragazzi delle Medie di Borgosesia, che sono stati invitati gratuitamente ad assistere al match contro Pavia, fornendo loro anche un biglietto ridotto per un accompagnatore. Quindi, ragazzi, forza! Tutti al Pala a tifare i vostri beniamini, vi aspettiamo davvero numerosi e chiassosi! Ora, sempre, più che mai…………..

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author