Serie B gir.A: Golfo esce a testa alta dalla sfida con Siena

Per oltre 35 minuti Siena deve tremare, con la paura di uscire dai play/off subito ai quarti di finale, come avevamo detto e come è accaduto ai biancoverdi viene il braccino, la palla pesa, come dimostra il 2 su 20 dalla distanza, Piombino invece sta sul pezzo, morde e risponde colpo su colpo, ogni volta che Siena allunga i gialloblù chiudono rapidamente e tornano a ridosso dei senesi.
Il palazzo è una bolgia, i tifosi di casa provano a caricare la squadra facendo un gran tifo, altri in modo meno nobile provano a dare il loro contributo, andando continuamente a bordo campo ad insultare e provocare i giocatori piombinesi, brutto comportamento questo, che non fa onore ad una piazza come Siena.
Anche lo spicchio dei tifosi ospiti , giunti numerosi , circa un centinaio, fa sentire la sua voce e sostiene fino alla fine i suoi beniamini, in una lotta impari con gli ultras bianco verdi ed un palazzo gremito.
Il match è molto equilibrato, stessi starting five dei precedenti incontri, Siena prova subito l´allungo e risponde all´unico canestro nei minuti iniziali di Piombino, la bomba di Gabellieri, con tutti i rappresentanti del quintetto che vanno a segno e si porta sul 9 a 3, ma Piombino continua a colpire dalla distanza, con Pozzi , Maggio e ancora Gabellieri e torna a meno uno, a 3´35´´ dal termine del quarto, risponde Vico, migliore in campo dei senesi con 20 punti e determinante nel finale, con l´unica bomba a segno dei primi due quarti per i padroni di casa, ma con l´ingresso di Franceschini, Biancani e un capitan Guerrieri che contro Siena pare avere un conto aperto, Piombino ritorna ancora a meno uno alla sirena, 18 a 17.
Nel secondo parziale Siena riparte forte e con Panzini e Chiacig, stasera un caterpillar immarcabile dai giocatori piombinesi, piazza un parziale di 10 a 2 nei primi quattro minuti portandosi a più nove, nel Piombino Padovano fa uscire il Bianchi e il subentrato Iardella, al quale evidentemente i senesi, che lo avevano sofferto molto , questa volta trovano le adeguate contromisure ed entrano Maggio e Marmugi, Guerrieri con una bomba ed un tiro dalla media a segno, da la scossa ai gialloblù, coadiuvato da Marmugi , miglior marcatore dei piombinesi con 15 punti e dalla bomba di Gabellieri, appena rientrato, nei secondi finali , va alla pausa lunga ancora appiccicato alle costole dei bianco verdi, 34 a 33.
Nel terzo quarto la paura per Siena fa davvero novanta, quando dopo un avvio equilibrato Marmugi piazza la bomba del più uno per Piombino, gelo sugli spalti e memoria che torna a quel 4 su 6 da tre che Marmugi piazzò nella vittoria piombinese in campionato, ma Pozzi commette subito un ingenuo fallo su tiro da tre di Ranuzzi e Siena può riprender fiato, in questo quarto Piombino prova anche ad attaccare la difesa senese con penetrazioni e grazie ad un ottimo arbitraggio raggiunge, per la prima ed unica volta contro Siena, il bonus a 5 minuti dal termine e con alcuni viaggi in lunetta recupera e piazza un altro sorpasso con Biancani a 3´36´´ dalla pausa, ma nel finale nonostante Padovano provi a reinserire un guastatore dell´area come Iardella, è Vico a fare la differenza, attacca e batte a ripetizione una difesa piombinese che non riesce a portare aiuti sulle incursioni dell´esterno senese, che con 6 liberi consecutivi porta il team di coach Mecacci sul più 7 di fine quarto, 53 a 46.
Sono ancora una bomba e due liberi di Marmugi in inizio quarto ad alimentare le paure senesi, riportando il Golfo a meno due, il messaggio è Piombino non si arrende, Siena però stavolta non trema e con ciò che gli riesce meglio, ovvero le giocate nel pitturato, con Chiacig e Pignatti dominanti, mantengono le distanze, l´ultimo sussulto dei gialloblù a 5´46´´ dal termine con Franceschini che schiaccia sotto la curva senese, ma Chiacig e Pignatti danno spettacolo e portano Siena a più nove, un errore banale da sotto di Pozzi è il segnale della resa piombinese, gli uomini di coach Padovano non hanno più forze, l´ultimo ad arrendersi è capitan Guerrieri che piazza il suo nono punto riportando a meno 7 il distacco a 3´21´´ dal termine , ma Piombino non ne ha davvero più e Siena nel finale allarga il punteggio chiudendo a più 13, sul 68 a 55.
La stagione finisce per il Basket Golfo con i giocatori sotto una curva festante come dopo una vittoria, bandiere e cori a rendere onore a questi ragazzi, che fino all´ultimo han fatto tremare la super corazzata senese, il basket piombinese esce orgogliosamente a testa alta da questa sfida, una sfida che deve fare da trampolino di lancio per la prossima stagione, una sfida che ha fatto riavvicinare e appassionare gli sportivi piombinesi ed ora dopo una pausa per tutti, si inizierà a lavorare per il futuro, per far si che sfide come queste si ripetano e che questa passione non si spenga, ma bruci ancora di più.
Grazie a tutti i ragazzi Giacomo, Roberto, Giuliano, Andrew, Camillo, Alessio, Jacopo, Luca, Giovanni e Marco, grazie ai coach, Massimo Padovano, al quale i tifosi hanno dedicato l´ultimo coro e al vice Massimo Iacopini , al DS Cecchetti , grazie a tutto lo staff tecnico e societario, grazie alla Marea Gialloblù e a tutti i tifosi ed infine grazie al Presidente Lolini, sempre vicino alla squadra e che siamo certi farà si che questo processo di crescita del basket piombinese continui anche nel futuro.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author