Serie B gir.A: Piombino ancora una volta esce a testa alta dal confronto con i senesi

L´orgoglio e la volontà da sole non possono bastare, la maggiore qualità ed il maggior atletismo dei senesi ha avuto la meglio, trascinati da un Parente che quando gioca così, è un alieno per la categoria, 27 punti con 6 su 8 nelle bombe (75%) e 4 su 6 da due (67%), l´ex Lucca è inarrestabile, tira con precisione chirurgica da tutte le posizioni e molto spesso anche con le mani degli avversari davanti alla faccia, autentico match winner.
Piombino perde comunque dignitosamente, 69 a 59, piegata dalla serata eccezionale di un campione, in partita non molla mai, nemmeno quando si trova sottodi 23 a metà terzo quarto e nel finale prova anche a mettere paura alla corazzata senese.
Buona partenza di Piombino nel primo quarto, Siena sembra essere un po´ bloccata dalla responsabilità di dover vincere a tutti i costi e sbaglia qualche canestro facile, consentendo a Piombino un 5 a 0 iniziale, frutto dei canestri da tre di Maggio e di Pozzi da due, poi i fratelli diversi Ranuzzi e Pignatti riportano sotto Siena e Parente inizia il suo show personale con la prima bomba, Siena passa avanti ma non allunga mai a più di 4 punti di vantaggio, con Piombino che tiene grazie alla vena realizzativa prima di Maggio e poi di Iardella che subentra a Gabellieri partito in starting five, la guardia livornese sarà l´unico giocatore in grado di violare con regolarità la granitica difesa senese, 6 punti ciascuno nel primo quarto per i due esterni piombinesi, si va al primo riposo sul 18 a 16 per Siena.
Nel secondo quarto Siena serra ancor più la difesa e grazie anche ad un metro arbitrale molto permissivo, Piombino in pratica non raggiunge mai il bonus nell´arco dell´incontro, blocca l´attacco piombinese che nel quarto segnerà solo 9 punti, gli ospiti non riescono quasi mai a trovare tiri puliti e nelle forzature si vede la differenza di qualità con i senesi, il canestro non arriva mai, per i senesi Ranuzzi con una bomba ed un paio di canestri di ottima fattura e il solito Parente, aprono un breack favorevole ai bianco verdi, che grazie al panchinaro di lusso Panzini, determinanti i suoi punti, nel finale di quarto allungano fino a più 15, si va negli spogliatoi sul 40 a 25.
Alla ripresa la musica non cambia Parente con un a bomba apre il quarto, Piombino nemmeno con in campo il doppio play, Biancani e Maggio, riesce ad aprire la difesa senese, l´attacco atipico, come lo ha definito coach Mecacci, Bianchi Pozzi e Marmugi, non da quindi frutti e Siena allunga ancora e una bomba indovinate di chi, Parente, fissa il massimo vantaggio sul 52 a 29 a 5 e 50´´ dall´ultimo riposo.
Ma è qui che Piombino rispolvera la sua caratteristica migliore, la tenacia, non molla e reagisce trascinata da Biancani che negli ultimi 4 minuti piazza 8 punti con due bombe inizia a ricucire lo strappo arrivando al fischio finale del periodo sul meno 16 sul 57 a 41.
Ultimo quarto che inizia con un bel movimento da sotto di Franceschini che batte Paci e segna il meno 14, ma il tentativo di rimonta è subito frustrato da tre liberi dell´ultimo arrivato in casa Mens Sana Biagio, su fallo commesso da Bianchi e dalla 6° bomba di Parente che riporta Siena a più 20, partita che sembra finita, ma ancora una reazione tutta grinta ed orgoglio dei piombinesi produce un parziale di 11 a 0, è ancora Iardella, appena rientrato in campo, ad attaccare con successo la difesa dei padroni di casa, sono suoi 6 degli 11 punti di questo breack gialloblù, chiuso da una bomba di Marmugi.
Siena trema, mancano ancora 3 minuti e 17 secondi, un eternità nel basket, dove 9 punti di vantaggio possono non bastare, ma ci pensa ancora la riserva Panzini a piazzare una bomba che fa tirare un sospiro di sollievo a tutto il Palaestra, dall´altra parte Pozzi non fa altrettanto sbagliando dalla distanza e gara 1 va così in archivio, nel finale Maggio, miglior marcatore dei piombinesi con 17 punti fissa con una bomba il meno 10 finale che rende onore ad un Piombino, che in casa dei pluri campioni d´Italia può uscire ancora una volta a testa alta.
Piombino ha ancora una chance da giocarsi giovedì sera nel suo impianto per gara 2 e proverà sicuramente ancora una volta a far soffrire la forte compagine senese, sperando in un Parente più terrestre ed in una buona prestazione di tutti i giocatori gialloblù.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author