Serie B gir.A: terzo quarto fatale per la Valentina's contro Cecina

GR SERVICE CECINA – VALENTINA’S BOTTEGONE 70-59

CECINA: Fratto 11, Sanna 15, Del Testa 7, Gambolati 17, Caroti 3, Favilli, Fantoni, Bruni 9, Pagni 6, Rossato 2. All.: Campanella.

BOTTEGONE: Giannini 13, Della Rosa 8, Rossi 8, Toppo 7, Barsanti 7, Marconato 4, Bongi 5, Colombini, Cuccarese 3, Ganguzza 4. All.: Valerio.

ARBITRI: Andretta e Spessot

PARZIALI: 14-15, 26-28, 49-37

Non riesce l’impresa in apertura di playoff alla Valentina’s Camicette Bottegone che, nella gara1 dei quarti di finale al PalaPoggetti di Cecina, cede il passo alla GR Service per 70-59. Venti minuti di buon basket ma un terzo quarto complicato con pochissimi punti realizzati, e troppe palle perse (alla fine ben 25) condannano la Valentina’s. Un parziale di 23-9 nel terzo periodo è quello decisivo scavato dagli uomini chiave livornesi: Sanna, Fratto e Gambolati.

Nell’ultimo periodo, con la Valentina’s costretta ad inseguire con oltre 10 punti di scarto, i gialloneri provano a riavvicinarsi arrivando fino al -6 del 53-47 con Pippo Giannini ma poi Cecina trova la forza per rimettere il naso avanti in maniera massiccia arrivando così a non dover patire nel finale. Per la Valentina’s fuori per 5 falli Marconato, e miglior marcatore Giannini con 13 punti unico in doppia cifra. 8 punti a testa per Della Rosa e Rossi, ma quasi tutti in apertura di match. Adesso mercoledì sera al PalaCarrara gara2 per tenere aperta la serie. La società invita i propri tifosi a sostenere in massa i gialloneri in questo appuntamento importante dei playoff per evitare che la stagione finisca già con questo match.

«I nostri primi 20’ sono stati davvero ottimi – spiega coach Beppe Valerio – nei quali siamo sempre stati sul pezzo, molto concentrati dando, con molta continuità, il pallone sotto canestro e giocando anche un buon basket. Poi Cecina ha iniziato ad alzare sempre di più l’intensità difensiva, quello che è il loro cavallo di battaglia, ed abbiamo perso qualche pallone di troppo, persino sin troppo banali. Nonostante questo, non abbiamo mollato e nell’ultimo quarto siamo tornati anche al -6 ma ci è mancata la lucidità per riaprirla. Di sicuro ci è mancato qualcosa in difesa ed abbiamo tirato malissimo i liberi (7/16, numeri non da miglior squadra del campionato in questo fondamentale, ndr). E poi le 25 palle perse sono davvero pesanti da digerire. Siamo all’altezza di questi playoff sarà importante riuscire a tenere la testa sul campo per 40’ e sono convinto che ce la potremo giocare con Cecina fino alla fine».

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author