Serie B gir.A: Valentina's tiene botta per 30', poi le scarse rotazioni condizionano il finale a Siena

GECOM SIENA – VALENTINA’S BOTTEGONE 97-70

GECOM: Parente 22, Vico 6, Ranuzzi 22, Paci 7, Pignatti 20, Panzini, Bonelli 5, Ondo Mengue 3, Sergio 3, Chiacig 9. All.: Mecacci.

VALENTINA’S BOTTEGONE: Giannini 6, Barsanti 23, Bongi 2, Colombini 15, Ganguzza 7, Della Rosa 9, Rossi ne, Toppo 8, Ianuale ne, Cuccarese ne. All.: Valerio.

ARBITRI: Di Franco e Silva

PARZIALI: 29-21, 51-39, 74-61

Era già un miracolo provare a tener testa alla Mens Sana Siena in casa propria, figuriamoci quando sostanzialmente ti presenti con sei giocatori integri ed uno che rientra, gioco forza, dopo un infortunio di cinque mesi. Si riassume così il ko della Valentina’s Camicette Bottegone superata a Siena 97-70 dalla capolista, e con questa vittoria anche matematicamente, del girone A di Serie B.

I gialloneri ci hanno provato ma quando ti presenti al PalaEstra con Rossi, Ianuale e Cuccarese in panchina soltanto per arrivare a 10 effettivi, capitan Roberto Marconato di nuovo a letto con la febbre (neppure al seguito della squadra) e con Bongi e Ganguzza già gravati di 3 falli prima dell’intervallo lungo è impossibile riuscire a tener botta.

Nonostante questo la Valentina’s ci ha provato, avendo varie reazioni d’orgoglio anche alla luce del -33 rimediato in casa la precedente settimana contro Valsesia, e sospinta da un Barsanti positivo da 3 punti ed un Colombini vivace nel primo quarto la banda di coach Valerio ha tenuto botta recuperando già da un 25-13 al 29-21 del 10’.

Senza lunghi e con la situazione falli complessa, la Valentina’s si è messa a zona per lunghi tratti abusando pesantemente del tiro da tre ed alla fine le percentuali si sono sporcate. Nel secondo quarto Parente, Ranuzzi e Pignatti (64 punti in 3 alla fine) hanno messo in grossa difficoltà Bottegone che ha avuto, dal proprio canto, una grande reazione nel terzo quarto: partendo sotto di 12 (51-39 al 20’) con uno scatenato Barsanti i gialloneri sono tornati in gara fino al 54-49 ma 5 punti in fila di Parente hanno di nuovo ridato l’inerzia del match ai padroni di casa che nell’ultimo quarto non hanno avuto nessuna pietà.

La buona notizia di questa trasferta è sicuramente il rientro, dopo cinque mesi, di Fiorello Toppo: il numero 8 di Bottegone ha segnato anche 8 punti in 10’ di utilizzo anche se ovviamente fa ancora fatica a tenere il ritmo degli altri.

Ma il suo recupero può far ben sperare coach Beppe Valerio: mancano tre giornate alla fine della regular season e, finito il trittico di ferro, adesso arrivano gli scontri diretti. Sabato alle 19 al PalaCarrara ci sarà la Coelsanus Varese, avanti soltanto di 2 lunghezze nei confronti dei gialloneri, attualmente ottavi (e quindi dentro i playoff) a pari merito con Pavia e Sangiorgese (con entrambe lo scontro diretto e favorevole), mentre Monsummano insegue a -2.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author