Serie B gir.B: Crema, impegno casalingo contro Pordenone

Seconda partita consecutiva in casa per l’Erogasmet Crema che, dopo aver osservato il turno di riposo nella giornata infrasettimanale di questa settimana, ospiterà domenica alle 18 al PalaCremonesi la Pienne Pordenone, squadra che si trova in settima posizione in classifica.

I friulani, allenati da Cece Ciocca, arrivano da un paio di prestazioni poco positive con due sconfitte negli scontri diretti con Urania e Montichiari che li hanno allontanati dalle posizioni di vertice del girone; inoltre non vincono in trasferta dal 16 novembre, dopo che avevano iniziato con 4 successi consecutivi lontano da casa.

Pordenone si presenta con un organico ben strutturato e con responsabilità condivise; sono infatti in 4 i giocatori con media punti in doppia cifra con l’esperta guardia Giancarlo Palombita (classe ‘79) a guidare i suoi con 12.5 punti a partita. Importante è anche il contributo offensivo dato dalla coppia di lunghi Ferrari-Zambon, due giocatori molto presenti in mezzo all’area. I friulani sono infatti la seconda squadra del girone per percentuale da due punti (51%) mentre hanno più difficoltà nel tiro dai 6.75 (31%) e soprattutto nei tiri liberi, in cui sono la peggior squadra del girone per percentuale (61%). Altro dato che spiega la filosofia offensiva della squadra è il numero di assist (13.6) a partita, secondo più alto del girone, con Palombita che guida la classifica personale con 4.8 assist ad allacciata di scarpe.

Per l’Erogasmet, partita sicuramente complessa contro una squadra di buon livello e sicuramente vogliosa di riscatto dopo le ultime opache prestazioni. Voglia di riscatto che però avranno anche Zanella e compagni, che hanno bisogno di punti e di una vittoria che chiuda il periodo negativo, ormai arrivato a 6 sconfitte consecutive. All’andata, Pordenone si impose 81-64, in una partita in cui Zanella e Tardito avevano timbrato 29 punti combinati ma dall’altra parte non erano riusciti a fermare Ferrari e Zambon che erano stati i migliori per coach Ciocca, assieme al tiratore Collamarino, autore di 5/6 da tre punti. Il duello tra i lunghi potrebbe essere decisivo anche nel ritorno su entrambi i lati del campo ma per Crema sarà importante ritrovare anche il tiro da 3 punti che nelle ultime prestazioni non è stato un fattore per via delle percentuali in calo.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author