Serie B gir.B: un'indomita Erogasmet sfiora l'impresa a Montichiari

Un’indomita Erogasmet spreca l’occasione di compiere l’impresa al Palageorge, soccombendo alla Contadi Castaldi Montichiari dopo due overtime. I cremaschi hanno condotto il punteggio per quasi tutto l’incontro, sprecando palloni importanti negli ultimi secondi e venendo puniti da alcuni fischi poco amichevoli, che hanno portato lo score finale dei tiri liberi su un eloquente 47 a 22.
Buon inizio degli ospiti, con Tardito e Zanella a segno.
La replica di Montichiari è affidata, come all’andata, soprattutto a Perego che da’ il primo vantaggio agli uomini di Cadeo.
Il pressing fin dalla rimessa operato da Montichiari crea qualche fastidio ai leoni biancorossi, che però riescono a non perdere palla ed a operare un break di 11 a 0 che regala il primo vantaggio consistente (18/10) ad 1’30 dal termine del quarto.
Due rimbalzi consecutivi in attacco di Genovese portano a due viaggi in lunetta dell’ala franciacortina e fruttano quattro punti, con De Ruvo che trova il canestro del meno 2 dopo un altro pallone catturato dal giovane Caroli.

Secondo quarto che si apre con due triple consecutive di Ferri e Colnago per il nuovo + 8 Crema. Cinque punti consecutivi di Manuelli portano al primo vantaggio in doppia cifra (29/18), con l’Erogasmet che arriva anche ad avere 13 punti di vantaggio.
Pronta replica monteclarense e nuova fiammata biancorossa, con Persico e Colnago che danno il 38 a 25 quando manca un minuto alla sirena.
Bonfiglio ed Infanti fissano il punteggio sul 38 a 29 all’intervallo lungo.

Ad inizio ripresa dieci punti consecutivi di Del Sorbo tengono avanti l’Erogasmet, con Genovese e Perego che continuano ad essere i più pericolosi tra i nerobianchi.
A metà frazione il tabellone del Palageorge segna 40 a 48, prima che un arresto e tiro di Ferri regali il nuovo vantaggio in doppia cifra agli ospiti, con Tardito che poco dopo costringe coach Cadeo al timeout, che però non sortisce effetto immediato.
Il canestro cremasco resta inviolato per circa quattro minuti, fino al piazzato di Genovese, per una volta dimenticato dall’ottima difesa cremasca.
L’antisportivo fischiato a Manuelli rida’ un po’ di ossigeno alla Contadi Castaldi che si riavvicina (52/45), subito gelata dalla tripla di un incontenibile Del Sorbo.
Con Zanella a rifiatare in panchina, Perego e Cazzaniga creano più problemi nel pitturato degli ospiti, ed il quarto si chiude sul 55 a 49.

Ultima frazione palpitante, con l’Erogasmet che tiene botta all’inizio. Due palle perse di Zanella costano però care al quintetto biancorosso, punito da un taglio non letto di Cazzaniga. Una bella difesa di Tardito seguita dalla tripla di Colnago riporta in quota gli ospiti, quando il tabellone segna 62 a 56 a metà tempo.
Cazzaniga e Genovese riportano sotto Montichiari, che impatta con un gioco da tre di Perego.
La difesa di casa si fa più ermetica e su una penetrazione forzata di Cardellini parte il contropiede che porta al vantaggio degli uomini di Cadeo, autori di un parziale di otto a zero.
Un discutibile sfondamento fischiato a Tardito, con canestro annullato, viene pareggiato immediatamente da analoga azione fischiata in favore di Cardellini, con lo stesso play pesarese che trova i primi punti di una spenta serata con la tripla del 65 a 64.
Genovese in lunetta rida’ tre i punti di vantaggio a Montichiari, ma Del Sorbo ed una bella penetrazione di Tardito a fil di sirena portano il match ai supplementari sul 68 pari.
Primo extratime con L’Erogasmet che prende 4 lunghezze di vantaggio. Cadeo si gioca la carta Marconato e l’ex nazionale lo ripaga con il canestro del 77 pari che vale il secondo overtime.
Nel secondo Crema è senza benzina e corta nelle rotazioni, e mentre Montichiari ha potuto ovviare all’uscita di Cazzaniga con Marconato Baldiraghi deve sostituire Persico con il giovanissimo Fontana, che prende un fallo importante in attacco ma spreca i liberi del possibile aggancio. Il fallo sistematico dei biancorossi cremaschi porta al finale di 87 a 82 per Montichiari.
Una sconfitta che, se non porta preoccupazioni in chiave salvezza, tarpa però le ali al quintetto cremasco, in cerca di un difficile aggancio alla zona playoff.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author