Serie B gir.C: Cassino sfiora l'impresa contro Senigallia

La BPC Virtus Cassino che non ti aspetti , lancia il guanto di sfida alla rivelazione del campionato , quella Senigallia , autrice di mille e più imprese quest’anno . Ma soprattutto Cassino sfiora l’impresa . Finisce sconfitta solo negli ultimi secondi e con qualche recriminazione su alcune decisioni arbitrali che orientano il risultato verso i padroni di casa, proprio negli ultimi istanti di gioco!!!!

Insomma una bella serata di basket , quella che va in scena al Palasport di Via Capanna a Senigallia. Si affrontavano la quarta (Senigallia) e la settima (BPC Virtus Cassino) del ranking campionato di serie B , girone C , anno domini 2014-15.

Si affrontavano, ma la differenza tra le due formazioni non si è affatto notata, confermando anche l’impressione maturata nel match di andata. Perché ha vinto Senigallia? Perché i particolari hanno fatto la differenza. Ma particolari frutto della anche della casualità. All’andata ci furono due “triple-bombe” di tabella di Pasquinelli , stavolta la differenza l’ha fatta una mostruosa prova del “piccolo” play marchigiano Battisti. Ed anche stavolta una tripla di tabella ha rimesso in linea di galleggiamento nel momento topico del match gli uomini di Valli.

L’analisi tecnica della gara tuttavia non può prescindere da una corretta valutazione anche di altri parametri statistici. Senigallia ha segnato 16 punti da palle perse dell’avversario, Cassino solo 2. E anche questo dato , se unito a quello delle seconde chance , 11 per Senigallia e 6 per i cassinati, fa tutta la differenza del mondo. Cassino tuttavia tatticamente ha dominato l’incontro ma Valli ha costruito una squadra coesa , dicevamo in fase di presentazione del match, e tale considerazione è stata confermata, allorquando Cassino ha provato a scappare all’inizio dell’ultima frazione di gioco. Una reazione rabbiosa dei padroni di casa fatta di intensità e voglia di vincere, Casagrande e soci hanno lottato con veemenza ed hanno rimesso in linea di galleggiamento la nave biancorossa per poi condurla in porto vittoriosa.

Tuttavia prima di ogni altra considerazione il racconto della gara non può prescindere da un altro commento ; mai alcuna delle due contendenti ha scavato un fosso con i rivali nel corso del match. Tutta la gara è stata vissuta sul filo del rasoio , sul filo del punto a punto .

I parziali del punteggio stanno lì a dimostrarlo , Senigallia si è aggiudicata la prima e la quarta frazione , Cassino quelle intermedie.

E la gara ha vissuto il suo momento topico nel corso della III frazione.

Le due formazioni infatti avevano raggiunto gli spogliatoi di metà tenzone sul 35 pari. Al rientro le V rossoblù provano a scappare con un tiro da oltre l’arco di Colonnelli ma i padroni di casa reagiscono piazzando un 8-0 . E’ Ingrosso a mettersi in proprio quando il cronometro segna 4’ e 57 al termine con gioco da 3 punti. Ingrosso è il protagonista di questa fase del match. Infatti all’unica bomba della serata di Pasquinelli risponde con lo stesso mezzo il lungo cassinate. A 3 minuti e 20 secondi dalla sirena Maddaloni in entrata realizza il 48 a 44 , gli risponde da subito Castelluccia , 48 -46.

E’ purtroppo il momento del 4° fallo di Ausiello che fino ad allora era stato uno dei più incisivi in campo e Vettese è costretto a preservarlo per momenti migliori. Dri cattura un rimbalzo offensivo e converte per il 50 a 48 per i padroni di casa. La parità è cosa fatta a 2 minuti e 26 secondi dal termine del terzo minitempo, allorquando Dri confeziona uno splendido assist per Colonnelli . Gioco da tre punti e tabellone che segna 51 pari. Castelluccia è latitante in difesa e subisce Battisti che regala sull’altro fronte a coach Valli il 54 a 51. Dri ribatte ancora . Ed è in questa fase che Luca Vettese alza di nuovo il quintetto.

Colonnelli da 8 metri per il sorpasso Cassino , 56 a 54. Casagrande non molla e pareggia con una splendida entrata, 56 pari. Super Vergara sotto le plance avversarie, cattura un altro rimbalzo e converte per il vantaggio Cassino 58 a 56. Ma è lo show di Ingrosso a chiudere la terza frazione. Il lungo rossoblù dapprima stoppa un avversario e sulla medesima azione schiaccia a canestro per il 60 a 57 finale. Cassino appare in controllo del match.

Battaglia di triple all’inizio della decisiva quarta frazione ; a Colonnelli risponde il mai domo Battisti. Quando il cronometro recita 7 minuti e 4 secondi alla fine della gara , Casagrande, quoque tu, realizza il canestro del sorpasso.

Dalla panchina cassinate ritorna in campo Ausiello e la guardia cassinate subito mette la firma sul match con un tiro dalla lunghissima distanza . E’ parità a 66.

Dri in lunetta confezione il controsorpasso Cassino 68 a 66. Battisti sulla sirena dei 24 risponde con una nuova tripla , 69 a 68. La tensione corre sul filo e la partita è bellissima . Il pubblico senigalliese incita i suoi comprendendone le difficoltà e Cassino non è mai domo. Una persa di Ausiello dà un momentaneo vantaggio a coach Valli , non sfruttato. Ingrosso – Colonnelli splendido gioco a due e Cassino è nuovamente avanti di una lunghezza 70 a 69.

Due consecutivi fischi per infrazioni di passi a Ingrosso regalano due possessi consecutivi a Senigallia che con un gioco da tre punti su scellerata difesa di Castelluccia su Pierantoni portano il match sul 72 a 70 per i padroni di casa. Sul fronte opposto ancora Castelluccia , negativa prova la sua stasera, sbaglia la conclusione per il vantaggio Cassino e sul rapido ribaltamento Casagrande fissa il 74 a 70 a soli 1 e 16 dal termine.

Sembra la parola fine ed il via ai titoli di coda del match , ma non è così perché la tripla di Colonnelli riapre i giochi a 39 secondi dal termine 74 a 73.

Inizia lo stillicidio dei liberi finali ed il match si conclude con il finale di 80 a 77 che sancisce la vittoria di Senigallia ma sicuramente segna anche la crescita di Cassino che non ha affatto demeritato al cospetto della quarta forza del campionato .

Adesso i cassinati saranno impegnati sabato prossimo tra le mura amiche per un confronto di fuoco in chiave play off. Ad Atina alle 18.00 del 21 febbraio arriverà Viterbo . Parola d’ordine: “ conservare il settimo posto”, conquistato sinora per l’accesso ai play off .

PALL. SENIGALLIA – BPC VIRTUS CASSINO 80-77

SENIGALLIA: Pierantoni 13, Battisti 26, Maddaloni 13, Pasquinelli 4, Casagrande 12, Catalani 2, Giampieri 8, Bertoni, Scrima 2, Cicconi ne. All. Valli

VIRTUS CASSINO: Castelluccia 8, Colonnelli 19, Ausiello 14, Vergara 6, Dri 14, Salzillo, Busico ne, Manzari ne, Di Mambro ne, Ingrosso 16. All. Vettese

PARZIALI: 20-18, 15-17, 22-25, 23-17.

MVP : Battisti

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author