Serie B gir.C: è ancora BPC Virtus Cassino vs LUISS, a distanza esatta di un anno il remake della sfida infinita

A distanza esatta di un anno , per ironia della sorte e del calendario nazionale , va in scena quello che nello scorso campionato di Serie C nazionale fu la madre di tutte le partite. Sì perché il 12 aprile 2014 al PalaLUISS di Roma andò in scena in occasione dell’ultima giornata della regular season la sfida tra la BPC Virtus Cassino e la LUISS Roma . Le due squadre allora giocavano per la promozione diretta in Serie B , e vinse Cassino . Vinse la squadra allenata da Luca Vettese al termine di una gara pazzesca. Ci vollero infatti ben due supplementari per dirimere la questione . Ed al termine di un’autentica battaglia sportiva gli uomini del presidente Formisano ebbero la meglio per due punti ( 97 a 95, ndr) conquistando sul campo il diritto a disputare nella stagione corrente, 2014-15, il campionato nazionale di Serie B.

Ma adesso a distanza di un anno, 365 giorni dopo, si gioca a campi invertiti. Non più al PalaLUISS di Roma , ma al Palazzetto dello Sport di Atina ( sabato 11 aprile alle ore 18.00, ndr) . In palio non più la promozione diretta (d’altronde in questo campionato nazionale tale modalità non è prevista), ma un posto al sole nella griglia playoff per giocarsi il diritto a conquistare un posto per la promozione in serie A2 .

Andata in archivio la 24a giornata della stagione regolare , undicesima giornata di ritorno, il campionato ha affrontato l’ultima sosta per le festività pasquali , prima dello sprint finale che servirà a definire le gerarchie delle otto squadre qualificate ai playoff. Nel corso della sosta pasquale è giunta una notizia dagli uffici della giustizia sportiva nazionale che ha mosso comunque la classifica del Campionato Nazionale di Serie B , girone C , anno sportivo 2014-15. Infatti come un fulmine a ciel sereno è stato comunicato che la prossima avversaria della BPC Virtus Cassino, la LUISS Roma era stata penalizzata di 3 punti . La squadra cassinate con la V rossoblù sul petto dunque ha scavalcato nel ranking stagionale i rivali romani , sopravanzandoli di 1 punto , 22 per gli uomini di Cassino e 21 per quelli di Paccariè. Tale decisione è stata presa dal Giudice Sportivo Nazionale per motivi che sono stati spiegati in un comunicato, che qui di seguito riportiamo fedelmente, a firma della responsabile dell’Ufficio Stampa della squadra romana, Danila De Biase .

“L’ASD LUISS comunica che il Giudice Sportivo Nazionale ha ratificato la penalizzazione di 3 punti per la squadra militante in serie B, da scontare in questo campionato, a causa del ritardo nell’avvenuto pagamento della quinta rata federale 2014/2015.

La società luissina, che mai dal 1999, data della sua fondazione, si era trovata in questa spiacevole situazione, precisa che il ritardo è stato dovuto solo ad un inconsapevole disguido.

L’ASD LUISS, che ora si trova a quota 21 punti in classifica contro i 24 ottenuti sul campo, continuerà comunque a lottare fino alla fine per la qualificazione ai playoff, che sarebbe un risultato storico per la società biancoblu in questa categoria, dopo l’obiettivo salvezza raggiunto con largo anticipo sulla chiusura della stagione regolare, che ha portato anche alle convocazioni di due atleti, Marcon e Faragalli, nella Nazionale Italiana Under 20”.

La BPC Virtus Cassino che occupava così il settimo posto in classifica e che lo scorso 29 marzo aveva matematicamente raggiunto il risultato storico della conquista della certezza di disputare l’ambito traguardo dei playoff di Serie B, grazie a questa decisione del Giudice Sportivo si è portata al sesto posto sopravanzando proprio la LUISS Roma, scivolata al settimo posto , di un punto , 22 per i cassinati e 21 per i romani .

Dunque la prossima gara sarà decisiva proprio per l’assegnazione del sesto e settimo posto della griglia playoff. Un traguardo fantastico per gli uomini di Vettese e per il giovane coach cassinate alla sua prima panchina in Serie B Nazionale.

“Un traguardo importante per la giovane Virtus Cassino “ dichiara il presidente della società rossoblù, la dott.ssa Donatella Formisano “e per tutta la città. L’obiettivo che avevamo stabilito ad inizio stagione lo abbiamo raggiunto e superato, nonostante tutti i problemi logistici e le difficoltà sopportate da tutto il movimento rossoblù. Infatti , per una giovane realtà come la nostra, costretta ancora una volta a giocare e ad allenarsi fuori sede (Atina, ndr) , la permanenza in Serie B nazionale era il primo traguardo fondamentale da raggiungere. Arrivare poi ai playoff è stata l’apoteosi che significa di fatto giocarsi la possibilità di accedere alla promozione in serie A2.”

Il calendario del girone C tuttavia, nei prossimi due turni che restano al completamento della regular season, propone , oltre a BPC Virtus Cassino vs LUISS Roma , incroci che saranno decisivi per playoff e salvezza , anche per via dei numerosi scontri diretti che interesseranno alcune compagini ancora in lotta per ottenere il piazzamento migliore. Basti pensare che dal primo al quattordicesimo posto, nel girone C della Serie B, solo una formazione , Eurobasket Roma ( quinto posto matematico e non attaccabile ) , non ha più nulla da chiedere alle gare che rimangono in termini di posizione in classifica.

La BPC Virtus Cassino , dopo i tre giorni di riposo a cavallo tra venerdì e lunedì scorso in occasione delle festività pasquali , ha ripreso gli allenamenti agli ordini di coach Vettese e del suo staff per preparare l’ultima gara casalinga della stagione regolare ad Atina.

“Sarà una giornata di festa per il nostro movimento” chiosa ancora la dott.ssa Donatella Formisano, presidente del sodalizio cassinate “infatti prima della gara con la LUISS Roma abbiamo previsto la festa del nostro Minibasket ed ai primi 100 spettatori presenti sugli spalti del Soriano sarà regalata la maglia celebrativa dell’obiettivo playoff raggiunto”

Dunque ancora un traguardo raggiunto per la giovane società cassinate che in soli quattro anni di vita ha scalato il ranking del basket nazionale portando in alto il nome di Cassino fino a collocarlo nel tabellone dei playoff insieme a quello di società storiche del basket nazionale oltre a mantenere sul campo il diritto a giocare nella prossima stagione nella Serie B che rappresenterà il terzo livello della pallacanestro Nazionale, e da queste parti mai si era raggiunto un traguardo simile .

Palla a due alle 18.00 dell’11 aprile al Palasport del Palazzetto dello Sport del Soriano. Ingresso libero per quella che sarà una festa di sport vestita ancora una volta di rosso e blu , i colori della terra di San Benedetto.

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author